Mercatone Uno fallita, sfida Salvini-Di Maio sui 1.800 dipendenti da salvare

Matteo Salvini e Luigi Di Maio
Matteo Salvini e Luigi Di Maio, in pieno silenzio elettorale alla vigila del voto europeo di domani, riescono a entrare in competizione perfino sulla sorte dei 1.800 dipendenti della "Mercatone Uno" che hanno scoperto sui social di essere stati licenziati.

A bruciare sul tempo Di Maio è stato Salvini che pur non avendo alcuna delega al riguardo (é ministro dell'Interno), ha subito difuso una nota:«Mi impegnerò personalmente incontrando sindacati, lavoratori, fornitori e proprietà, non si possono lasciare dipendenti a casa senza rispettare gli impegni presi. Anche su questo la nuova Europa che nascerà domani dovrà essere più forte nel difendere il lavoro».

Poco dopo è intervenuto Di Maio che lui, questa volta, ha ruolo e competenze che non a caso ricorda immediatamente: 
«Da ministro del Lavoro non posso che essere preoccupato per la notizia della chiusura dei punti vendita Mercatone Uno in tutta Italia a causa del fallimento della Shernon Holding Srl. Ma non basta.

Non è possibile che 1800 lavoratrici e lavoratori, oggi, in Italia, si ritrovino senza lavoro dal giorno alla notte e siano costretti a scoprirlo da un passaparola tra colleghi
». E aggiunge, facendo capire, come è ormai chiaro da giorni, che nonostante la guerra senza quartiere tra Lega e 5Stelle, da lunedì il governo dovrebbe andare avanti: «Anche per questo ho deciso di anticipare a dopodomani, lunedì 27 maggio, il tavolo che servirà prima di tutto a salvaguardare i posti di lavoro dei dipendenti di Mercatone Uno, ma anche a fare chiarezza sulla responsabilità della proprietà nella loro gestione. Su questo mi aspetto responsabilità e collaborazione da parte di tutti. Do quindi appuntamento a tutti al tavolo ministeriale di lunedì». E lunedì si conoscerà la sorte del governo giallo-verde.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 25 Maggio 2019, 16:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mercatone Uno fallita, sfida Salvini-Di Maio sui 1.800 dipendenti da salvare
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-05-26 14:51:28
Impegnarsi in cosa? dovevano farlo prima, sia Di Maio che Salvini non potranno farci niente a meno che non paghino i 90 miliono di debito, Salvini come Di Maio fa invasione di campo, 1800 dipendenti prossimi a far domanda del R.d.C. e cassa integrazione. Con i precedenti stipendiati riceveranno ben poco. Comunque speriamo riescano in qualche modo a sbrogliare questa matassa auguri a tutti gli operai
2019-05-26 11:18:42
.........vincera' il prussiano partenopeo....?....ai posteri la risposta....!
2019-05-26 09:20:00
Che sciacalli.
2019-05-25 22:24:37
Ci sono persone che in queste settimane hanno riempito le piazze con chiacchiere promesse, slogan, proclami, annunci vari, sembra di rivedere un tizio delle mie parti che diceva “ghe pense mi, fasso tutto mi”, e, come al solito, senza concludere nulla: solo tantissimo fumo e niente arrosto.