Coronavirus, 130 morti e 651 casi positivi in più (con 4mila tamponi in più): oggi i malati in Italia sono meno di 60mila

Venerdì 22 Maggio 2020 di Simone Pierini
Coronavirus, 130 morti e 651 casi positivi in più (con 4mila tamponi in più): oggi i malati in Italia sono meno di 60mila

In Italia altre 130 persone sono morte per conseguenze derivate dal coronavirus con il totale che è arrivato a 32.616. Ieri il dato era di 156. È quanto ha diramato il dipartimento della Protezione civile nel bollettino di oggi venerdì 22 maggio. Si abbassa di 26 unità il numero delle vittime giornaliere di cui 59 decessi sono stati registrati in Lombardia, 15 in Piemonte, 13 in Veneto e 12 in Emilia Romagna. Zero morti in Molise, Basilicata, Calabria, Umbria, Sicilia, provincia autonoma di Trento e Marche. 

Sostanzialmente invariato il numero di casi positivi in più (651 contro i 642 di ieri) a fronte però di un aumento di quasi quattromila tamponi. Di quesi poco meno della metà (293) sono in Lombardia mentre si abbassa il dato del Piemonte che torna sotto quota 100 fermandosi a 87. Dieci regioni sono sotto la soglia dei dieci casi giornalieri e tra queste Basilicata, Sardegna e Umbria non registrano nuovi positivi. 

Leggi anche > Coronavirus, nel Lazio 31 nuovi positivi e 7 morti. Dati in calo a Roma: solo 10 nuovi casi

Altro calo deciso nelle strutture ospedaliere con 45 pazienti in meno in terapia intensiva e 312 in meno ricoverati con sintomi. Con altri 2.160 guariti (o dimessi) si abbassa ancora il numero di persone attualmente positive in Italia che ora sono 59.322 (sotto la soglia dei 60mila) con una diminuzione di 1.638 unità. 

IL BOLLETTINO DI OGGI

casi Covid-19 in Italia dall'inizio dell'emergenza sono ora 228.006 (642 in più rispetto a ieri), di cui 32.616 morti e 136.720 guariti, 2.160 nelle ultime ventiquattro ore. Il numero di attualmente positivi nel nostro Paese è di 59.322 persone, ieri era di 60.960, una diminuzione di 1.638 unità. 

tamponi effettuati fino ad oggi sono 3.318.778, 75.380 nell'ultimo giorno. Il numero di persone realmente sottoposte al test sono 2.121.847, 42.987 nelle ultime 24 ore. Ricordiamo che ogni persona può essere sottoposta a più di un tampone. 

Sono 595 i malati in terapia intensiva, 45 in meno rispetto a ieri. Di questi, 207 sono in Lombardia (-19). I ricoverati con sintomi sono 8.957, 312 in meno rispetto a ieri, e 49.770 (-1.281) sono quelli in isolamento domiciliare. 

I DATI REGIONE PER REGIONE

Nel dettaglio - secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, gli attualmente positivi sono 25.933 in Lombardia (-782), 8.452 in Piemonte (-258), 4.730 in Emilia-Romagna (-196), 3.023 in Veneto (-263), 1.786 in Toscana (-91), 1.908 in Liguria (-167), 3.635 nel Lazio (-2), 1.768 nelle Marche (-64), 1.292 in Campania (-81), 607 nella Provincia autonoma di Trento (+541), 1.838 in Puglia (-1), 1.519 in Sicilia (-3), 485 in Friuli Venezia Giulia (-93), 1.179 in Abruzzo (-93), 224 nella Provincia autonoma di Bolzano (-26), 59 in Umbria (-2), 306 in Sardegna (-12), 43 in Valle d'Aosta (+0), 302 in Calabria (-24), 49 in Basilicata (-11), 184 in Molise (-10).

Quanto alle vittime, sono in Lombardia 15.784 (+57), Piemonte 3.757 (+15), Emilia-Romagna 4.037 (+12), Veneto 1.854 (+13), Toscana 1.009 (+5), Liguria 1.407 (+10), Lazio 669 (+7), Marche 990 (+0), Campania 404 (+1), Provincia autonoma di Trento 455 (+0), Puglia 482 (+4), Sicilia 268 (+0), Friuli Venezia Giulia 325 (+2), Abruzzo 394 (+3), Provincia autonoma di Bolzano 291 (+0), Umbria 74 (+0), Sardegna 128 (+1), Valle d'Aosta 143 (+0), Calabria 96 (+0), Basilicata 27 (+0), Molise 22 (+0). 

Ultimo aggiornamento: 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA