Ragazzo si uccide gettandosi dal balcone: i genitori avevano scoperto che fumava spinelli

PER APPROFONDIRE: guidonia, minorenne, roma, suicidio
Ragazzo suicida gettandosi dal balcone: i genitori aveva scoperto che fumava spinelli
Gli trovano in un cassetto il bilancino di precisione e un grinder, un attrezzo usato per tagliare la marijuana, e scoprono così che il figlio fuma le "canne". In casa l'atmosfera si accende. Mamma e papà rimproverano il ragazzo. Ma quella lite si trasforma in tragedia alle porte di Roma, a Guidonia. È accaduto ieri sera. In pochi istanti il 17enne si è lanciato dal balcone della sua camera finendo sull'asfalto. E' volato giù dal quarto piano. Le sue condizioni sono apparse sin da subito disperate, poi la corsa con l'ambulanza del 118 all'ospedale di Tivoli dove il giovane è stato ricoverato in gravissime condizioni. 

Morto suicida Francesco Lo Coco, ematologo e professore a Tor Vergata: si è gettato nel Tevere

Nella notte il suo cuore ha smesso di sbattere. Erano da poco passate le 22 quando è scattato l'allarme. A chiamare i soccorsi sono stati i genitori del ragazzo. Sul posto la polizia, che indaga sulla vicenda. Gli investigatori non hanno trovato biglietti di addio, ma sono convinti che si sia trattato di un gesto volontario legato alla discussione avvenuta poco prima con la mamma e il papà, una discussione scattata dopo la scoperta del bilancino.

Tutto sarebbe nato quando il ragazzo è tornato a casa e i genitori lo avrebbero messo alle strette avendo trovato in una scatola, nascosta in un cassetto della sua camera, un bilancino e un attrezzo per tagliate “l'erba”, un grinder. Il ragazzo incalzato dalle domande e redarguito dai genitori forse non ha retto il peso di quella scoperta decidendo, così, di farla finita. Sul posto per ricostruire l'accaduto sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Tivoli e la scientifica per i rilievi. La salma del giovane è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sgomento tra gli amici e i parenti del ragazzo che frequentava un istituto tecnico della zona e aveva una grande passione per il calcio.

Una passione che aveva iniziato a coltivare fin da piccolo e lo aveva portato a giocare in una squadra della zona. «Nella notte è venuto a mancare un nostro giovane tesserato, giocatore della squadra juniores? si legge in un post della squadra - La società, nel darne il triste annuncio, esprime le più sentite condoglianze alla famiglia e avvisa che oggi tutte le attività sportive saranno sospese». A ricordare il ragazzo anche uno zio con un lungo, commovente post sul suo profilo Facebook. «Quello che avremo sempre nei nostri cuori nella nostra mente - scrive - è il tuo disagio che non è stato mai completamente capito da tutti noi che ti frequentavamo per poterti aiutare come si doveva. Hai nascosto molto bene i tuoi problemi e oggi siamo qui a piangerti con la disperazione di averti perso. Avevi una vita intera da vivere e invece hai deciso di fermarla li, su quel maledetto marciapiede, lasciandoci nella disperazione. Riposa in pace».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 7 Marzo 2019, 08:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ragazzo si uccide gettandosi dal balcone: i genitori avevano scoperto che fumava spinelli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-03-07 19:27:39
... si è ucciso perchè non voleva vivere.. non voleva vivere in quanto imposizione.. la vita è sempre un impegno preso da altri per te.. e che dimentica sinanco di darti il libretto delle istruzioni.. i fiori aromatici sono un dono prezioso che un dio benevolo ha fatto all'uomo per meglio affrontare i dilemmi di questa imposizione.. dare la colpa ad essi non è realistico..
2019-03-07 13:58:06
Quanti figli faranno una fine simile. Sono ormai tanti i viziatelli a cui i genitori non si sono mai permessi di rimproverare... anzi... era sempre colpa degli altri... delle maestre... E ora vedremo, i nodi giungono al pettine e i genitori del SI sempre e ovunque, avranno amare sorprese. Questo si è suicidato, qualcun altro ammazzerà i genitori.
2019-03-07 14:50:23
infatti mentre si pensa "solo" al danno che uno si procura tanti di questi "sotto effetto allucinatorio" fanno danni anche a gente innocente: aggredendoli o investendoli o anche"rapinando per procurarsi la dose" poi magari "non ricordo" "non ero in me" come Guede'o Foffo o Prato o Oseghale...probabilmente erano "fuori" di testa
2019-03-07 15:47:40
...eh si, tu si che la sai lunga sugli effetti psicotropi degli spinelli... un guru quasi... ma va a leggere va, che un po' di informazione prima di parlare, non guasta nemmeno tra la bassa lega dei commentatori seriali del gazzettino... sei ricdicolo...
2019-03-07 13:29:56
Un po' di rispetto per la famiglia e per il povero ragazzo morto. grazie.