Coronavirus, bollettino oggi 6 aprile: 7.767 contagi (841 in Lombardia che vede la zona arancione) e 421 morti

Martedì 6 Aprile 2021
Coronavirus, bollettino oggi 6 aprile: 7.767 contagi (841 in Lombardia che vede la zona arancione) e 421 morti

Covid Italia, il bollettino di oggi 6 aprile 20217.767 nuovi casi e 421 morti. Sono 112.962 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 102.795, oltre 10 mila in meno. Il tasso di positività è del 6,9%, ieri era al 10,4%, quindi oggi in calo del 3,5%. Sono 3.743 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in aumento di 6 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 221 (ieri 192). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.337 persone, in aumento di 552 unità rispetto a ieri.

Covid: in Lombardia somministrate 1.785.658 dosi vaccino, pari al 78% di quelle consegnate

Lombardia, 841 nuovi positivi

Con 10.467 i tamponi effettuati, è di 841 il numero di nuovi positivi registrati in Lombardia, con un tasso di positività all'8%. Resta stabile il numero dei ricoverati: sono infatti 845 in terapia intensiva (13 meno di ieri) e 6.643 negli altri reparti (in aumento di 17). Sono invece 53 i decessi. «I numeri della nostra regione stanno migliorando e se continuerà così spero venerdì che potremo chiedere di tornare arancioni» ha commentato il governatore lombardo Attilio Fontana.

 

 

 

 

Scarica il bollettino in Pdf

I dati delle regioni 

Lazio

Sono 53.578 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 3.240 ricoverati, 396 in terapia intensiva e 49.942 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 234.470, i decessi 6.848 e il totale dei casi esaminati è pari a 294.896, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Campania

Sono 846 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 6.505 tamponi molecolari. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi esaminati è pari al 13%. Dei 846 nuovi positivi, 323 sono risultati sintomatici. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 872 tamponi antigenici. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 62 decessi, 41 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 21 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri.

Valle d'Aosta

34 nuovi contagi da Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo di persone positive al virus da inizio epidemia a 9755. I positivi attuali sono 1197, + 24 rispetto a ieri, di cui 55 ricoverati in ospedale, 15 in terapia intensiva, e 1127 in isolamento domiciliare. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I guariti sono saliti a 8129 + 9 rispetto a ieri i tamponi fino ad oggi effettuati sono 99.381 + 234 di cui 16.615 processati con test antigienico rapido. Le persone decedute in Valle d'Aosta positive al Covid da inizio epidemia sono complessivamente 429.

Emilia-Romagna

La circolazione del virus in Emilia-Romagna è per l'88% riconducibile alla variante inglese. L'attività regionale di sorveglianza sulla diffusione di varianti del virus Sars-CoV-2, infatti, ha documentato la crescente presenza in Emilia-Romagna della variante VOC 202012/01, Regno Unito, che è divenuta al momento prevalente rispetto al ceppo virale originario. Dall'ultima indagine effettuata su indicazione del ministero della Salute, la prevalenza di varianti in Emilia-Romagna è risultata complessivamente del 96,5% rispetto al virus originale: 88% per la variante VOC 20212/01. Quest'ultima ha dimostrato di avere una maggiore trasmissibilità, superiore del 37% rispetto ai ceppi non varianti, che si traduce in un maggior numero assoluto di infezioni, determinando un incremento anche nel numero di casi gravi con conseguente impatto sui sistemi sanitari.

Marche

Altra impennata di ricoveri per Covid-19 nelle Marche: dopo i 20 in più di ieri, nell'ultima giornata i degenti sono saliti a 924 (+18). Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. In lieve calo i pazienti in Terapia Intensiva (141, -1) e invece in aumento quelli in Semintensiva (217, +5) e nei reparti non intensivi (566, +14). In 24ore sono 22 i dimessi. Gli ospiti di strutture territoriali sono rimasti 262 mentre risultano in sensibile diminuzione gli assistiti nei pronto soccorso (53, -15). In diminuzione i positivi in isolamento domiciliare (7.507, -269) e le quarantene per contatto con positivi (15.300 (-464). I guariti/dimessi sono ora 79.302 (+327).

 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 70 decessi per Covid, che portano complessivamente a 5.001 i morti nella regione dall'inizio della pandemia. Dal bollettino regionale emerge, inoltre, che su 5.759 test analizzati, sono risultati nelle 24 ore 475 casi positivi, con una incidenza dell'8,24% (ieri era del 17%). Dei 70 decessi ne sono stati registrati 50 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto. Sul numero dei morti l'assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, precisa che «sono 15 i decessi avvenuti in Puglia nella giornata di oggi. Nel bollettino compare però un numero più alto, pari a 70, perché sono stati caricati oggi sul sistema dati relativi agli ultimi 7 giorni. 70 decessi in una settimana sono comunque un numero molto pesante che dà il senso del dramma di questa pandemia».

Oggi i ricoveri salgono a quota 2.240 (82 in più di ieri), ma aumenta di 1.171 unità il numero dei guariti, passando dai 145.721 di ieri ai 146.892 odierni e diminuisce anche di 766 il numero dei pugliesi positivi, che attualmente sono 50.454 (sui complessivi 202.347 contagiati da marzo 2020). Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.932.738 test. Dei casi positivi delle ultime 24 ore ne sono stati registrati 161 in provincia di Bari, 48 in provincia di Brindisi, 30 nella provincia BAT, 139 in provincia di Foggia, 90 in provincia di Lecce e 15 in provincia di Taranto. Sono stati riclassificati e riattribuiti 2 casi di residenti fuori regione e 6 casi di provincia di residenza non nota.

 

Basilicata

In Basilicata sono 21 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (20 sono residenti) su un totale di 356 tamponi molecolari e sono ben 8 i decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Le persone decedute sono cittadini di Matera (4), Bernalda, Grottole, Ruoti e un cittadino di un'altra regione. La task force precisa che 5 di questi decessi sono avvenuti nelle giornate del 3 e del 4 aprile e oggi vengono comunicati. I lucani guariti o negativizzati sono 14. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.666 (-1), di cui 4.479 in isolamento domiciliare.

Toscana

«I nuovi casi registrati in Toscana sono 685 su 8.753 test di cui 6.805 tamponi molecolari e 1.948 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 7,83% (21,6% sulle prime diagnosi)». Lo annuncia su Twitter il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull'andamento dell'epidemia di coronavirus.

 

Piemonte

 L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 852 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 96 dopo test antigenico), pari al 6,8 dei 12.531tamponi eseguiti, di cui 6.844 antigenici. Dei 852 nuovi casi, gli asintomatici sono 353 (41,4%). I casi sono 158 di screening, 505 contatti di caso, 189 con indagine in corso, 13 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 50 in ambito scolastico e 789 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 323.042, di cui 26.130 Alessandria, 15.445 Asti, 9.979 Biella, 45.755 Cuneo, 25.039 Novara, 173.020 Torino, 12.188 Vercelli, 11.697 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.395 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.384 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 370 (+ 5 rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.882 (+31 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 28.536. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.871.009(+12.531 rispetto a ieri), di cui 1.382.184 risultati negativi. Sono 18 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2 verificatisi oggi. Il totale è ora di 10.481 deceduti risultati positivi al virus,1.481 Alessandria, 647 Asti, 398 Biella, 1.269 Cuneo, 860 Novara, 4.919 Torino, 476 Vercelli, 342 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 89 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 279.773(+ 1.799 rispetto a ieri), 23.001 Alessandria, 13.644 Asti,8.844Biella, 38.676 Cuneo, 21.807 Novara, 149.393 Torino, 10.528 Vercelli, 10.535 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.254 extraregione e 2.091 in fase di definizione.

 

Lombardia

Sono 842 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore (di cui 24 'debolmente positivì) mentre i decessi sono 53, portando così il totale di morti dall'inizio dell'epidemia a 31.264. Lo rende noto la Regione. Il rapporto positivi/tamponi si attesta all'8%, mentre i tamponi effettuati sono 10.467 (di cui 7.685 molecolari e 2.782 antigenici) per un totale di 8.413.420. I pazienti guariti/dimessi sono invece 638.279 (+11.520), di cui 5.099 dimessi e 633.180 guariti mentre quelli in terapia intensiva calano a 845 (-13) e i ricoverati non in terapia intensiva sono 6.643 (+17).

 

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile, 06:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA