Coronavirus, in Lombardia 97 nuovi positivi e 13 morti. A Milano solo 4 nuovi casi

Sunday 28 June 2020
Coronavirus, in Lombardia 97 nuovi positivi e 13 morti. A Milano solo 4 nuovi casi

Coronavirus, il bollettino in Lombardia di oggi domenica 28 giugno 2020. Sono 97 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 22 a seguito di test sierologici e 31 debolmente positivi). I pazienti guariti/dimessi sono invece 111 per un totale complessivo di 66.175 (63.699 guariti e 2.476 dimessi). Stabili i pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono 43, mentre cala il numero dei ricoverati non in terapia intensiva: 323 (-92). Quanto ai decessi se ne registrano +13 per un totale complessivo di 16.639. I tamponi effettuati sono invece 8.119 per un totale di 1.022.440. Sono i dati comunicati dalla Regione Lombardia.

La danzatrice del ventre condannata a tre anni di carcere: per il tribunale del Cairo è immorale

A Milano 16 positivi. Sono +16 i positivi al coronavirus registrati nella provincia di Milano, mentre in città se ne contano +4. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione Lombardia. Quanto alle altre province, a Bergamo i nuovi positivi sono +20, a Brescia +27, a Como +1, a Cremona +6, a Lecco +3. Nessun nuovo caso, invece, a Lodi, mentre Mantova conta +4 positivi, Monza +7, Pavia +6, Sondrio +2 e Varese +3.

Zangrillo: «Il virus non è mutato ma ha perso carica. L'Italia disorientata e martoriata deve ripartire»

Fontana. Unico assassino è il virus. «L'unico assassino è questo maledetto virus, non si troverà pace fomentando sterili vendette, non si supereranno le difficoltà di oggi senza guardare insieme al domani.» lo ha scritto su Fb il presidente della Lombardia Attilio Fontana, sotto scorta dopo che a Milano sono apparse sui muri scritte di 'Fontana assassinò aggiungendo che le previsioni universitarie in Lombardia erano di «oltre 80.000» morti. «Sono grato a tutti coloro che hanno lottato insieme a me - ha aggiunto - e a tutti coloro che hanno evitato il peggio».
 

Ultimo aggiornamento: 18:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA