Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Saronno, anestesista narcotizza e violenta la ex in casa: arrestato 52enne

Gli abusi risalgono ai primi di luglio

Giovedì 4 Agosto 2022
Saronno, anestesista di 52 anni anni narcotizza e violenta la ex: l'aggressione è avvenuta nell'appartamento del medico

Un anestesista di 52 anni, di Saronno (Varese), è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale. La vittima è una donna con la quale aveva avuto una breve relazione. Ad anticipare la notizia è stato oggi il quotidiano Il Giorno. Il nome del medico 52enne è Andrea Carlo Pizzi, ed è il responsabile dell'Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione della clinica Villa Aprica di Como. Secondo quanto appreso l'uomo avrebbe narcotizzato e poi violentato la ex, residente nel Comasco, nei primi giorni luglio. Gli abusi sarebbero avvenuti nella casa di Pizzi.

Foggia, anziani maltrattati e violentati in rsa, insulti ai pazienti: «Ti ammazzo storpia“

Il racconto della donna

La vittima ha raccontato di essere stata aggredita dopo essere salita nell'appartamento del medico, a Saronno. Una volta nell'appartamento di Pizzi, la donna sarebbe stata sedata e poi violentata mentre giaceva in stato d'incoscienza. Le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Como, partite dalla denuncia della donna sono state coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese). All'aggressore sono stati sequestrati tutti i suoi dispositivi elettronici, sulla cui cronologia sono state ritrovate ricerche di fatti analoghi a quelli che, lui avrebbe commesso sulla sua ex. Il 52enne è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Busto Arsizio: l'accusa è violenza sessuale aggravata dall'uso di sostanze narcotiche.

Roma, «Venite, violenta mia figlia»: e denuncia il compagno che abusa della 15enne

Ultimo aggiornamento: 12:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA