Morgan sfrattato come un senzatetto a Milano: «Vivo tra gli insetti di uno sgabuzzino»

PER APPROFONDIRE: chinatown, milano, morgan, sfratto
Morgan sfrattato come un senzatetto a Milano: «Vivo tra gli insetti di uno sgabuzzino»
Morgan parla dopo lo sfratto. «Sto molto male, non sono più lo stesso. Uno non ci pensa, ma quello che mi è successo equivale a uno stupro. È identico». Morgan ha parlato in un'intervista  ai "Lunatici", la trasmissione radiofonica di RaiRadio2 spiegando la sua attuale situazione e non celando il suo malessere ricordando quanto accaduto qualche mese fa. Il cantante spiega che le questioni legate alla casa gli hanno causato molto stress: «La casa è importante, è la più importante cosa che hai. Quando non sai ripararti dal freddo vai a casa e sopravvivi. Questo vale per tutti».
 

Il racconto di Morgan. Il cantante racconta poi i dettagli della vendita, dicendo che la sua abitazione è stata, secondo il suo parere "svenduta" a 200 mila euro quando ne sarebbe valsi almeno 700 mila. Parlando della sua attuale situazione spiega: «Ora sono in uno sgabuzzino a Chinatown a Milano con un sacco di insetti. Non sto più lavorando, prima facevo un sacco di cose, ora non faccio più niente», infine attacca il giudice che h curato il suo caso: «Il giudice che ho incontrato io non è un giudice, è uno che non si sa perché è lì, è uno sbruffone. Dovrebbe sfruttare l’occasione per fare veramente il suo lavoro e pensare, ma evidentemente non ce la fa. Ora manderà tutto al macero».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Settembre 2019, 16:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morgan sfrattato come un senzatetto a Milano: «Vivo tra gli insetti di uno sgabuzzino»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-09-10 17:45:09
con i soldi che ha "guadagnato" Morgan inegli ultimi anni sarei vissuto da nababbo per tutta la vita. La smetta di fare la vittima: se se li è spesi tutti è un problema suo.
2019-09-11 07:35:29
A prescindere da ogni altra considerazione sul soggetto (e sulla favola della cicala e della formica) rimane lo scandalo delle aste giudiziarie. Vedevo ieri in TV la storia di un signore la cui casa e' stata messa all'asta dalla banca e ricomprata con la solidarieta' di amici e concittadini per 37.000 euro. Praticamente il costo di un garage. Ogni giorno avvengono centinaia di questi obbrobri. Da un lato c'e' chi resta senza tetto (e quasi mai si tratta di "VIP"o persone "benestanti" ma quasi sempre di povera gente) dall'altro c'e' chi specula sul sangue altrui acquistando per una manciata di spiccioli beni di grande valore. Considerando che queste aste sono spesso frequentate da amici degli amici ... E' interessante il fatto che un "maestro di costumi" come Morgan NON abbia trovato un gruppo di amici che gli anticipasse quei 200.000 euro. Gia'. Gli amici che si vedono nel momento del bisogno.
2019-09-11 05:52:42
Il bue dice cornuto all'asino, ma fammi il piacere Morgan.
2019-09-11 07:25:13
E chi se ne frega !!!!!!!!!!!
2019-09-10 19:14:33
Dai che ti sei accompagnato ad Asia Argento..Vuoi mettere??