«Devo morire?». Sedicenne lancia sondaggio su Instagram, vince il sì e lei si uccide

PER APPROFONDIRE: facdebook, instagram, malaysia, suicidio
«Devo morire?». Sedicenne lancia sondaggio su Instagram, vince il sì e lei si uccide
Un sondaggio, come quelli che fanno i ragazzi per gioco su Instagram: «Aiutami a scegliere: D o L», dove D (death) stava per morte e L (life) per vita. Solo che in gioco stavolta c'era la vita di una ragazzina di 16 anni che si è buttata dal tetto del palazzo in cui abitava dopo che Il 69% degli intervistati avrebbe scelto «D». E' successo in Malaysia. La 16enne è stata trovata senza vita in strada dal fratello. La ragazza avrebbe inoltre scritto su Facebook: «Voglio morire, sono stanca». 

Figlia 14enne si toglie la vita, il padre accusa: «Instagram l'ha spinta a uccidersi»

Secondo Ramkarpal Singh, avvocato e deputato nello stato nord-occidentale di Penang, coloro che hanno votato per la morte potrebbero essere perseguiti per istigazione al suicidio, che in Malaysia è punibile con la morte quando riguarda un minore. «La ragazza sarebbe ancora viva se la maggior parte dei follower non l'avesse incoraggiata a togliersi la vita? Avrebbe ascoltato il consiglio degli utenti, cercando l'aiuto di un professionista?», si è chiesto.

Il ministro della gioventù e dello sport, Syed Saddiq Syed Abdul Rahman, ha dal canto suo affermato che una tragedia del genere evidenzia la necessità di discussioni a livello nazionale sulla salute mentale dei teenager. «Sono sinceramente preoccupato per lo stato di salute mentale dei nostri giovani. È un problema nazionale che deve essere preso sul serio», ha riferito ai media. A febbraio Instagram, che appartiene a Facebook, ha rimosso dalla sua piattaforma immagini scioccanti e post legati all'autolesionismo e al suicidio, in seguito alla morte della 14enne inglese Molly Russell che, secondo i genitori, si è tolta la vita nel 2017 spinta anche dai contenuti sul tema condivisi nell'app.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Maggio 2019, 12:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Devo morire?». Sedicenne lancia sondaggio su Instagram, vince il sì e lei si uccide
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-05-16 15:55:18
Spegnere instagram e compagnia bella è chiedere troppo? I social dopo aver spento i cervelli spengono pure le vite, e questo crea pure guadagni miliardari. Che sia una nuova versione della selezione naturale? Resteranno solo quelli che non seguono i social e le influencer varie?
2019-05-16 16:46:18
he siano i nsocial a spegnere i cervelli opure i cervelli spenti cercano nei social quella visibilità che non potranno mai avere?
2019-05-16 11:49:54
le nuove generazioni hanno sempre piu le menti vuote ... e la colpa è delle vecchie generazioni ...
2019-05-16 11:12:29
Una volta mi dicevano:" Se uno ti dice di buttarti in canale, tu ti butti?", in questo modo qualsiasi persona di buonsenso si rendeva conto delle assurdita' delle richieste altrui. Bene, adesso se uno, cento o mile su sun social network mi dicono di buttarmi, la colpa sarebbe dei social network? Piuttosto diciamo che la ragazza aveva gia' dei gravi problemi e non voleva prendersi la responsabilita' di una scelta che in realta' aveva gia' preso. Piuttosto chiederei ai parenti cosa hanno fatto per impedire ad una mente labile di accedere a dei social senza controllo?
2019-05-15 16:33:23
§§ R.I.P. alla povera ragazzina....Ci riprovo ?? NO,non ci riprovo,continuate pure con i '' selfies'',con le '' stupidaggini'' sui social.....e subitene le conseguenze.Amen !!!