Venerdì 22 Marzo 2019, 08:56

Veneto, ospedali senza medici: «Li faremo venire dall'estero»

PER APPROFONDIRE: estero, medici, stipendi, veneto
Veneto, ospedali senza medici  ​«Li faremo venire dall'estero»  Il piano: previsti stipendi differenziati

di Mauro Favaro

Nuove convenzioni internazionali con università di altri Paesi per portare medici stranieri a lavorare negli ospedali del Veneto, in modo da mettere una pezza sui buchi negli organici. La possibilità di assumere dottori aprendo loro le porte dei reparti già nell'ultimo anno di specializzazione. E l'idea, legata all'autonomia regionale, di prevedere stipendi differenziati per attrarre gli specialisti che oggi scarseggiano, in particolare negli ospedali che non sono hub di riferimento provinciali. Sono le misure inserite nel nuovo Piano sociosanitario del Veneto 2019-2023 per risolvere il nodo della carenza di camici bianchi.

IL CASO Anestesisti introvabili: a 84 anni il dottor Giron ancora in sala operatoria

«È un dramma e una grande sfida spiega Manuela Lanzarin, assessore regionale alla Sanità, ieri a Treviso per l'incontro con l'associazione dei Comuni della Marca trevigiana abbiamo previsto queste misure per affrontare il problema da subito. Perché se anche oggi il governo dovesse mettere mano al numero chiuso all'università e al numero di borse di studio per le specialità, non ci sarebbero risultati a breve termine. Intanto dobbiamo cercare di ingegnarci». 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Veneto, ospedali senza medici: «Li faremo venire dall'estero»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2019-03-22 13:18:35
Altri paesi QUALI ? India ? Pakistan ? Repubbliche ex URSS ? O sperate che medici USA, tedeschi, francesi, svedesi vengano in italia per essere pagati la meta' di quanto guadagnano a casa loro ?
2019-03-22 12:12:14
La soluzione al problema dei medici che scappano nel privato perchè il pubblico offre turni massacranti, stipendi tra i piû bassi in europa, cattiva organizzazzione del lavoro, mancanza di progressione di carriera è giustamente far venire medici dall’estero. Sicuramente non medici preparati dai paesi piü civili, dove i tanti anni di studio e la responsabilità professionale vengono valorizzari, però qualche collega medico che fa il doppio lavoro come taxista nel suo paese, credo che lo troveremo, a vantaggio del risparmio
2019-03-22 12:14:52
Il problema non è il numero di medici ma che con il blocco degli stipendi se ne vanno nel privato o all’estero piuttosto di stare in una trincea come l’ospedale pubblico
2019-03-22 13:13:16
ennesimo favore ai privati. senza vergogna. indagare sulle ammissioni al primo anno di medicina
2019-03-22 10:06:59
Eccoli la! Come volevasi dimostrare, dopo avere fatto sparire gli infermieri, con un assurdo corso di laurea mentre prima bastava il diploma, adesso si giunge alla constatazione che le universita' non riescono a immettere nel mercato abbastanza medici specializzati. Per decenni ci hanno fatto credere che avevamo troppi medici, adesso cari amici andate a farvi curare dai nostri giovani aspiranti calciatori o veline.