Assalto di 5 banditi in gioielleria:
sparatoria e poi fuga in auto
muore uno dei rapinatori

Martedì 3 Febbraio 2015 di Luca Pozza
42

VICENZA - Sanguinoso assalto di 5 banditi poco prima delle 19 alla gioielleria Zancan a Ponte di Nanto (zona dei Colli berici) in via dell'Artigianato: ci sarebbe stato un conflitto a fuoco e nella fuga i rapinatori si sarebbero schiantati con una delle due auto utilizzate ed uno dei 5 - che era a bordo di un'Audi A8 - è morto pare per la ferita di un'arma da fuoco.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri di Vicenza, sono stati in cinque a dare l'assalto alla gioielleria Zancan: in 3 hanno preso a mazzate le vetrine del negozio mentre gli altri due complici facevano da palo a bordo di un'Audi 8 e di una Renault Laguna. Probabilmente uno dei banditi riuscito a entrare nei locali sarebbe rimasto bloccato all'interno provocando la rabbia dei complici. Sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco - pare anche da parte di un benzinaio che ha sassistito alla scena e dato l'allarme - mentre i malviventi fuggivano verso Noventa Vicentina.

Pochi chilometri dopo tuttavia, a Ponte di Nanto, affrontando una curva ad angolo retto la Renault ha finito la propria corsa contro un semaforo schiantandosi quindi su un muretto.

E' stato trovato esanime a bordo col cappuccio ancora in testa. E' poi scattata subito la caccia ai complici in tutto il Vicentino: sarebbero fuggiti sull'altra auto, la Renault Laguna guidata da un complice.

La tragica rapina segue di sole due settimane l'assalto al bancomat nel Trevigiano costato la vita ai due giovani nomadi schiantatisi con la loro Audi durante la fuga.

La gioielleria Zancan di Ponte di Nanto già un anno fa era stata assaltata: allora il bottino fu di un milione di euro. I banditi stavolta sono arrivati sul posto con due auto, una Renault Laguna e una Audi A8, e hanno iniziato a colpire a mazzate le vetrine del negozio ma non sarebbero riusciti ad entrare. Nel piazzale della gioielleria sono state trovate numerose tracce di sangue.

Tutti i dettagli sul Gazzettino di mercoledì 4 febbraio

Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 10:03

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci