«Meghan Markle ora punta alla Casa Bianca». I tabloid inglesi sono sicuri

Giovedì 1 Aprile 2021 di Leonardo Jattarelli
«Meghan Markle ora punterebbe alla Casa Bianca». I tabloid inglesi sono sicuri

«Chiunque abbia un po' di buon senso può rendersi conto di quello che era il suo piano fin dall’inizio. Una volta ottenuto l’anello e il bambino, sarebbe tornata nel mondo di “La la Land” a sputare spazzatura per farsi notare dagli americani. E purtroppo ha funzionato. Tuttavia, la verità verrà fuori e si spera che Meghan tornerà a strisciare sotto la pietra a cui appartiene». Un commento al vetriolo, uno dei tanti che si leggono oggi sulla stampa britannica e in particolare sul Daily Express che pubblica un articolo su Meghan Markle e il principe Harry (l’ennesima puntata) mettendo in campo nientemeno che Donald Trump.

Infatti, secondo un biografo reale, Meghan Markle avrebbe lanciato una vera e propria sfida “distruggendo” la famiglia reale durante la sua esplosiva intervista con Oprah Winfrey dello scorso 9 marzo.

Tom Bower ha detto a Good Morning Britain di ITV che Meghan Markle è ora conosciuta in tutto il mondo a seguito della sua intervista e che la duchessa del Sussex ha compiuto il primo passo verso una carriera politica di successo negli Stati Uniti a spese dei Reali d’Inghilterra. «Penso che il suo problema, prima di tutto, sia la sua attenzione alle critiche che le vengono mosse». E ha aggiunto: «A questo punto, se veramente stanno così le cose, Meghan Markle dovrà costruirsi una vera e propria squadra per attuare politiche sulla Cina e riguardo al commercio, all’immigrazione, all’economia».

Dunque in questi giorni i tabloid britannici non hanno ancora preso la mira esatta su quale sarà il prossimo futuro della duchessa del Sussex; solo la scorsa settimana si parlava infatti di Meghan come prossima a rientrare nel jet-set hollywoodiano dopo le sue diverse esperienze cinematografiche e soprattutto dopo il successo della serie Suits che decretò il suo successo. Si era parlato della sua amicizia e di quella del suo consorte, il principe Harry, con star del calibro di George Clooney e Bèyonce e del vecchio rapporto di Harry con l’ex presidente Usa, Barack Obama.

Oggi si vira invece verso la politica tanto da accostare la personalità della Markle addirittura a quella dell’ex presidente Donald Trump. «Ma lei è in grado di farlo, di buttarsi in politica - continua Bower - ha i soldi, ha la giusta presenza ed è nel posto giusto per farlo, la California».

Il Daily Express ha anche scritto che la duchessa del Sussex «dovrà cercare di superare tutte le critiche, allo stesso modo dell’ex presidente degli Stati Uniti durante la sua presidenza. Ma questo non è necessariamente un ostacolo al diventare presidente».

Intanto si ricorda che Meghan Markle e il principe Harry si sono dimessi dalla carica di membri attivi della famiglia reale alla fine di marzo 2020, e la settimana in corso segna dunque l’anniversario di un anno degli ultimi giorni del Duca e della Duchessa del Sussex come membri attivi della monarchia.

Sempre dall’Inghilterra arriva un’altra notizia che ci riporta in ambito cinematografico. Infatti, la cosiddetta “Megxit” (cioè l’uscita dalla monarchia da parte di Meghan e del principe Harry) diventerà presto un film. Sarà questa la trama su cui ruota Harry & Meghan: Escaping the Palace. Il film sarà trasmesso dal network Lifetime il prossimo autunno e rivela proprio i retroscena che hanno spinto Harry e Megan ad abbandonare gli impegni reali e a rifarsi una vita altrove con il figlio Archie. Affronterà le ultime rivelazioni della coppia nella recente intervista a Oprah Winfrey che ha accusato il Palazzo di non fare abbastanza per proteggere Meghan dagli attacchi della stampa britannica. Harry & Meghan: Escaping the Palacè è il terzo film sulle vicende di Harry e Megan. Il primo è uscito nel 2018 Harry & Meghan: A Royal Romance e il secondo nel 2019, Harry & Meghan: Becoming Royal. Forse diventerà una saga, come quella di James Bond. Che però è l’agente segreto al servizio di Sua Maestà.

Ultimo aggiornamento: 18:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA