Influencer truffata, il racconto: «Invitata a Dubai, ho dovuto pagare hotel e volo». Gli utenti la attaccano: «Volevi andarci gratis?»

La denuncia di Samantha Frison: «Mi hanno ingaggiata per una sponsorizzazione, ma sono stata ingannata»

Sabato 26 Novembre 2022 di Valerio Salviani
Influencer truffata, il racconto: «Invitata a Dubai, ho dovuto pagare hotel e volo». Gli utenti la attaccano: «Volevi andarci gratis?»
2

«A Dubai per una collaborazione, ma sono stata truffata». La denuncia di Samantha Frison, influencer da 2.5 milioni di follower su TikTok. Il colpevole, secondo la ragazza, sarebbe Gabriele Onali, in arte Onaliskuu, che su Instagram definisce esperto di criptovalute. La tiktoker parte dalla denuncia di una "collega" e racconta la sua esperienza. «Mi ha fatto andare a Dubai, ma mi sono dovuta pagare hotel e volo di ritorno a casa da 1.000 euro».

Alessia Lanza, la tiktoker nuda sulla copertina del suo primo libro. Social scatenati: «È l'unico modo che ha per venderlo»

Il racconto

«Mi aveva ingaggiato per una collaborazione di sponsorizzazione su Instagram. Ci aveva promesso la yatch, la limousine e altre esperienze super lussuose, ma non abbiamo fatto niente», dice Samantha Frison, parlando del presunto truffatore. «Questo non ci faceva fare niente, alla fine io e altre due influncer italiane abbiamo deciso di uscire da sole. Così abbiamo conosciuto un cantante americano e abbiamo preso un tavolo in discoteca con lui», continua la ragazza.

Secondo il suo racconto, a questo punto nel locale sarebbe arrivato Gabriele Onali, l'uomo che l'ha fatta andare a Dubai. «Ha iniziato a fare un casino, ha litigato con la gente al nostro tavolo. È stata un'esperienza terribile. Non vedevo l'ora di andarmene», ha detto. «Gli ultimi giorni li ho passati chiusa in hotel, che mi sono dovuta pagare io. Così come il volo di ritorno». Tantissimi i commenti, molti perplessi: «La tua storia non torna», si legge. «Perché avrebbe dovuto comprare lui il volo?», scrive un altro utente.

La risposta alle critiche

In un altro video, la tiktoker ha risposto a chi ha ironizzato sul fatto che si sia dovuta pagare le cose da sola: «Era un lavoro, avrebbe dovuto pagarci tutto, altrimenti non ci sarei neanche andata», ribatte. «Mi sono pagata sempre ogni tipo di viaggio. In questo caso no. Io sono rimasta fino all'ultimo giorno che avevamo pattuito, nonostante stessi male», ha aggiunto. «Inutile che mi attacchiate, mi sono sempre pagata tutto. Ora sono a Miami e chi pensate che abbia pagato? Io, di tasca mia», chiosa. 

@samanthafrison

Me l’avevano messo in revisione. Quando si fa un viaggio di lavoro TUTTE le spese devono essere pagate

♬ suono originale - Samantha Frison 💜

Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci