Pizza fatta in casa, la campionessa del mondo è polacca: ecco cosa ha preparato

Sabato 3 Aprile 2021
foto

La pizza fatta in casa migliore del mondo è polacca. A decretarlo è stata la seconda edizione del VeraPizzaContest, sfida internazionale per pizzaioli tra le mura domestiche, promossa dall’Associazione Verace Pizza Napoletana. Ben 1280 le pizze candidate, 726 quelle ammesse in gara provenienti da oltre cinquanta nazioni, con un incremento del 60% rispetto al 2020. E a ottenere il titolo di campionessa mondiale della pizza fatta in casa è stata la polacca Agnieszka Eem, con una Margherita. A riprova del successo crescente della pizza napoletana nel Paese, anche il terzo posto è andato alla Polonia, con Adrian Gromek e la sua "Pizza Cotto & Basil".

 

 

L’Italia comunque è rimasta sul podio. Il secondo posto, infatti, è  stato conquistato da un romano: Davide Cormaci, con “La PrimaVera”, pizza con crema di zucchine striate di Napoli, carpaccio di zucchina striata di Napoli, pomodoro ciliegino arancione, burrata di bufala e grani di pepe rosa.

A partecipare sono stati soprattutto uomini, il 68%, tra i quali in particolare italiani, polacchi e brasiliani. Tra i Paesi di origine dei partecipanti ben rappresentati anche Messico, Macedonia, Algeria, Giordania, India, Filippine, Paraguay, Bolivia e Perù.

 

Il risultato della Polonia si fa metro di un trend. In Polonia, spiega il presidente di AVPN, Antonio Pace, è in atto «una sorta di golden age che la nostra Associazione ha già intercettato da tempo, inaugurando a gennaio del 2020 una scuola per professionisti nel cuore della città di Poznan, dove malgrado la pandemia si sono svolti otto corsi formativi letteralmente andati sold out».

Ultimo aggiornamento: 13:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA