Turista aggredito e divorato da un orso, gli amici: «Non abbiamo potuto fare nulla»

Mercoledì 28 Luglio 2021
Turista mangiato vivo da un orso davanti agli amici: «Ha dilaniato il suo corpo»
2

Orrore in Russia. Un turista è stato attaccato e mangiato da un orso in un parco nazionale. Yevgeny Starkov, 42 anni, era con un gruppo di amici e stava iniziando a montare le tende. «Avevamo cominciato a preparare i nostri zaini», ha raccontato l'amico Anton Shelkunov. Quando l'animale è apparso, si è avventato sull'uomo e ha ucciso il giovane mentre i tre compagni di campeggio hanno solo potuto guardare quanto accadeva. Poi sono fuggiti e hanno camminato senza scarpe per sette ore, in modo da poter dare l'allarme. A causa del maltempo, le autorità non possono raggiungere il punto in cui Starkov è stato ucciso. Il cadavere si trova ancora nel Parco Naturale Yergaki, regione siberiana di Krasnoyarsk.

 

Attacco di squali in Brasile, un morto e un ferito in due settimane a Recife: quasi 70 episodi dal 1992

 

L'assalto dell'orso

 

«L'orso ha ruggito e ci è corso incontro», racconta uno dei tre turisti, Anton Shelkunov. Lui e gli amici Yevgeny Dobrorodny, 33 anni, e Pavel Zhemchugov, 32, sono fuggiti terrorizzati dalla scena, cercando rifiugio. «Ho guardato indietro, l'orso ci stava inseguendo», ha spiegato. «Siamo allora saliti, a circa 50 metri (165 piedi) e abbiamo il corpo (di Starkov) e l'orso in piedi lì». Il supervisore della fauna selvatica Sergey Gushchin ha dichiarato: «La loro escursione è avvenuta in luoghi difficili da raggiungere nell'area dei Nove Laghi della cresta Aradansky».

 

Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 10:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA