Attacchi di ansia dopo aver avuto il Covid: morta suicida una dottoressa

La storia raccontata dal marito: «Spero si possano spostare i riflettori sulla questione della salute mentale legata al coronavirus»

Venerdì 14 Gennaio 2022
Depressione dopo aver contratto il Covid: dottoressa madre di due bambini si suicida

«Devastata» dal Covid, si toglie la vita. Fiona Denison, una importante dottoressa scozzese di 51 anni, ha lasciato marito e due figli. Ha lottato due anni contro il coronavirus che l'ha stremata mentalmente e fisicamente, ma superato il limite si è suicidata. La famiglia ha raccontato la sua storia a "Edinburgh Live". La decisione è stata presa dopo che un'operazione che sperava avrebbe migliorato la sua vita è stata posticipata. Si era ammalata gravemente dopo aver contratto il Covid nella prima ondata della pandemia nel marzo 2020, e ha sofferto di gravi complicazioni respiratorie. 

Depressa per il Covid si suicida

Nonostante si sia ripresa dal virus, dopo essere tornata a casa Fiona ha iniziato a vivere terrificanti flashback sul suo isolamento in ospedale (durato una settimana), oltre a una grave ansia. E' morta lo scorso sabato. Il marito ha raccontato la storia su sua precisa richiesta: «Se sarà in grado di far luce sull'importanza della salute mentale e aiutare gli altri, allora avrà lasciato una eredità adeguata, da sommare all'enorme contributo che ha dato attraverso i suoi ruoli di ricerca clinica e medica, così come nella sua vita privata» ha detto. 

I colleghi le hanno reso omaggio in una nota, dove è stato spiegato che Fiona Denison ha «cambiato il destino di madri e bambini qui in Scozia e non solo», mentre è stata descritta come una dottoressa «brillante, gentile e premurosa». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA