Coronavirus mondo, diretta oggi 16 luglio: Israele verso nuovo lockdown. Record Usa: 67.632 contagi in 24 ore. In Francia obbligo di mascherina

Giovedì 16 Luglio 2020
Coronavirus mondo, diretta oggi 16 luglio: record Usa: 67.632 nuovi contagi. In Francia obbligo di mascherina. Russia, oltre 750 mila casi

Nuovo record di casi di coronavirus negli Stati Uniti in 24 ore. I nuovi contagi sono stati 67.632. Superata la soglia dei 137.000 morti: secondo la Johns Hopkins University, i decessi sono 137.357 su 3.495.537 casi totali. Intanto Israele va verso un nuovo lockdown per fronteggiare una seconda ondata di Covid. Superati i 750 mila casi in Russia. Intanto in Francia, dalla prossima settimana, scatterà l'obbligo di mascherina.

LEGGI ANCHE Virus, il caso pakistani: in Italia possono ancora entrare ma è boom di contagiati

Israele, ipotesi lockdown. Stasera, in una riunione speciale del gabinetto di governo, Israele stabilirà le restrizioni ulteriori a fronte della seconda ondata del coronavirus. Lo ha fatto sapere l'ufficio del premier Benyamin Netanyahu al termine dell'incontro preparatorio avuto questa mattina con i ministri interessati ai provvedimenti. Il governo - secondo i media - potrebbe varare, in base alle indicazioni del ministero della salute, un lockdown durante il fine da settimana, da venerdì mattina fino a domenica mattina. Oltre la chiusura dei ristoranti, eccetto la consegna a domicilio, ci sono anche la riduzione a 20 persone degli assembramenti all'aperto e a 10 al chiuso e la chiusura di spiagge, piscine, palestre e altro.

Stop ai membri del partito comunista cinese. L'amministrazione Trump sta valutando una stretta ai viaggi negli Stati Uniti dei membri del Partito Comunista cinese. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali il divieto ai viaggi potrebbe riguardare membri del partito e le loro famiglie. Non è escluso che l'amministrazione possa riservarsi la possibilità di revocare anche i visti ai membri già nel Paese. Il piano non è ancora stato definito nel dettaglio e, se fosse in linea con le indiscrezioni, innescherebbe quasi sicuramente misure ritorsive cinesi contro gli americani.
 


Nel mondo sono più di 13,5 milioni i casi di coronavirus. I dati aggiornati della Johns Hopkins University, a livello globale, parlano di 13.554.477 contagi e 583.450 decessi. Sono invece 7.559.252 le persone guarite.

Mascherina obbligatoria in Francia. In Francia la mascherina sarà obbligatoria in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico. Il decreto entrerà in vigore «la settimana prossima», dunque prima di quanto previsto inizialmente dal presidente Emmanuel Macron, ha riferito il premier, Jean Castex, durante un intervento al Senato di Parigi. «Prevedevamo un'entrata in vigore di queste disposizioni il primo agosto», ha ricordato, aggiungendo: «Ho capito che questa scadenza potesse sembrare arrivare tardi (…) il decreto entrerà dunque in vigore la settimana prossima». Il premier, francese, Jean Castex, prevede per il 2020 «la peggiore recessione» dalla creazione dei conti pubblici della Francia.

Germania, sì a lockdown locali. Il governo federale tedesco è favorevole a ricorrere a lockdown circoscritti alle aree colpite dai focolai di coronavirus. Lo ha dichiarato il ministro federale responsabile dell'Ufficio di cancelleria Helge Braun, in un'intervista al «Morgen Magazin» dell'emittente pubblica Zdf. «Più veloce, più piccolo, più preciso, è questo quanto vogliamo concordare oggi» ha detto Braun in riferimento alla riunione di oggi con i responsabili delle cancellerie dei singoli Land tedeschi, circa la possibilità di attuare un meccanismo di lockdown localizzato a singole imprese o singole comunità all'interno di una regione. «Queste limitazioni devono smettere di suscitare terrore» ha proseguito Braun. Diversi ministri-presidenti di diversi Land si erano espressi ieri contro la chiusura di interi distretti (Landkreis). Si tratta di organizzare il più velocemente possibile dei test di massa nei luoghi interessati da nuovi focolai, ha detto ancora Braun. Intanto le infezioni registrate in Germania hanno superato quota 200.000, attestandosi a 200.206 casi, secondo i dati di stamattina del Robert Koch Institut. Le vittime accertate sono 9078 e il fattore di riproduzione del virus alla mezzanotte di ieri era di 1,02.

La Russia ha superato i 750.000 casi. Secondo il centro operativo nazionale anticoronavirus, sono 752.797 i contagi registrati finora in Russia. Nel corso delle ultime 24 ore si contano 6.428 nuovi casi e 167 decessi. Il totale delle vittime del nuovo coronavirus nel Paese, stando ai dati ufficiali, sale così a 11.937. 

Il numero di casi di coronavirus in Sudafrica ha superato la soglia dei 300mila. Ad oggi nel Paese sono stati registrati 311.049 contagi. I morti dall'inizio della pandemia sono 4.453, mentre le persone guarite sono 160.693. Il Sudafrica è attualmente l'ottavo Paese più colpito al mondo per numero di casi dopo Stati Uniti (3.491.936), Brasile (1.966.748), India (936.181), Russia (745.197), Perù (337.751), Cile (321.205) e Messico (311.486). 

Jair Bolsonaro ancora positivo al test per il Covid-19. È stato lo stesso presidente brasiliano, in quarantena nella residenza ufficiale di palazzo Alvorada, a confermare nelle ultime ore il risultato del nuovo test. Bolsonaro ha ribadito che sta continuando ad assumere idrossiclorochina, sostenendo che «funzioni», mentre il ministero della Sanità ha confermato 39.924 nuovi casi di Covid-19 per un totale di 1.966.748 contagi e altri 1.233 decessi a causa della pandemia, con il bilancio ufficiale che ormai parla di 75.366 morti. «Non consiglio niente. Consiglio di andare dal medico e parlarci. Il mio, in questo caso, un medico militare, ha consigliato idrossiclorochina e funziona. Sto bene, grazie a Dio - ha detto il 65enne Bolsonaro in un video diffuso anche su Twitter - Speriamo che nei prossimi giorni mi facciano un nuovo test e se Dio vuole tutto finirà bene». I dati ufficiali del Brasile, con 210 milioni di abitanti, parlano anche 1.255.564 persone guarite dopo aver contratto l'infezione.

Il Pakistan ha registrato 2.145 nuovi contagi da coronavirius nelle ultime 24 ore. Ci sono stati 40 decessi, secondo l'ultimo bilancio del ministero della Sanità di Islamabad. I nuovi casi portano il totale delle persone infettate a 257.914, con un bilancio di 5.426morti totali. Le persone guarite nelle ultime 24 ore sono 5.972, che pèortano il totale dei guariti dalla malattia a 178.737. I pazienti invece in condizioni critiche sono 1.942, 136 in meno rispetto al giorno precedente. Ieri sono deceduti due noti medici, che portano il totale degli operatori sanitari morti di coronavirus a 62, 45 dei quali dottori, mentre altri 6.000 risultano contagiati.

Oltre 2.000 morti in Argentina. Lo ha reso noto il ministero della Sanità. Secondo i dati ufficiali, nelle ultime 24 ore vi sono stati altri 4.260 contagi e ulteriori 82 morti, dati che portano i rispettivi totali a quota 111.160 e 2.050. Dall'inizio della pandemia sono guarite 47.298 persone.

Sono 848 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Ucraina nelle ultime 24 ore. Un dato in salita rispetto agli 836 contagi di ieri e ai 638 di due giorni fa. Il totale dei casi accertati dall'inizio dell'epidemia sale così a 56.455. Lo riferisce il ministero della Salute ucraino, secondo cui 18 persone sono decedute nel corso dell'ultima giornata a causa del Covid-19. Le vittime accertate del nuovo coronavirus in Ucraina sono per ora in tutto 1.445.

Ultimo aggiornamento: 15:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA