Berlusconi alla sinistra: intesa su riforme
Poi la replica choc al premier romeno:
Io come Ceausescu? Magari, avrei poteri

PER APPROFONDIRE: berlusconi, ceausescu, elezioni, pdl
Silvio Berlusconi
ROMA - «Io come Ceausescu? Magari, così avrei i poteri per governare davvero». A nemmeno due settimane dall'uscita su Mussolini e il Fascismo che sollevò un putiferio, Silvio Berlusconi fa un nuovo commento che promette polemiche.



La replica choc.
«Bene. Cosi avrò i poteri che non ho mai avuto», ha risposto il Cavaliere al premier rumeno secondo il quale un'Italia governata dal Cavaliere sarebbe come la Romania di Ceausescu.



Accordo con la sinistra per le riforme.
Il Cavaliere intanto ha aperto alla sinistra: «Siamo assolutamente disponibili a un accordo con la sinistra ove si trovasse una posizione comune sulle modifiche costituzionali, che considero essenziali per arrivare a un Paese davvero governabile». Berlusconi si è detto però «intimamente» convinto che il centrodestra «vincerà sia alla Camera che al Senato. Io sarò un semplice ministro dell'economia e dello sviluppo» ha confermato il leader del Pdl a Campodarsego (Pd) rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano del suo futuro in caso di vittoria. «Per fare una politica della crescita per sostituire quella dell'austerità dell'ultimo governo».



Lombardia.
Commentando l'ipotesi di un voto disgiunto dei montiani in Lombardia, a favore del candidato del Pd Umberto Ambrosoli anziché di Gabriele Albertini, Silvio Berlusconi ha detto di sperare «che gli elettori siano molto più attenti».



Condono e amnistia.
«Non ho promesso il condono o il condono tombale, né tantomeno l'amnistia. Sono provvedimenti che manderemo avanti solo se avremo una nostra maggioranza - ha poi precisato Berlusconi - Premetto che sono favorevole ai condoni e all'amnistia, ma non sono nel programma siglato con gli altri partiti della coalizione».



Imu indietro entro maggio.
«Intendiamo ridare entro il mese di maggio quanto le famiglie hanno versato allo Stato per l'Imu, perché la casa per noi è sacra, è il pilastro su cui la famiglia ha diritto di poggiare il proprio futuro», ha ribadito poi il Cavaliere, aggiungendo che sarà come «un atto di scuse dello Stato verso i cittadini» e sottolineando che la misura riguarderà anche i fondi agricoli.



Accordo con Equitalia.
Se il Pdl tornerà al governo verrà trovato un accordo con Equitalia perché «non vi siano vessazioni sui contribuenti», ha quindi promesso Berlusconi.



Bersani.
«Berlusconi si riposi», è la replica di Pier Luigi Bersani alla proposta del leader del centrodestra di un accordo per le riforme. «Le riforme - ha detto il segretario del Pd - vanno fatte, sul piano istituzionale noi parliamo con tutti ma credo che quando partiranno le nostre, di riforme, Berlusconi avrà qualcosa di cui lamentarsi»..
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Febbraio 2013, 13:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Berlusconi alla sinistra: intesa su riforme
Poi la replica choc al premier romeno:
Io come Ceausescu? Magari, avrei poteri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2013-02-10 13:45:00
POVERO ENRICOSECONDO, Sei il perfetto stereotipo dell'elettore berlusconiano. Perfino tu capisci i disastri che ha combinato, le promesse mancate e che si è fatto solo i suoi interessi. Ma in qualche modo ti ha convinto che esiste un male assoluto dal quale SOLO LUI può salvarti: il comunismo. Mettendoci dentro tutto: da Pol Pot, Cuba, le purghe staliniane, il Nord Korea fino alle social democrazie scandinavi. La differenza tra destra e sinistra è nell'affrontare le politiche sociali. La prima predilige i mercati e la loro capacità di auto regolamentarsi mentre la sinistra tende a voler redistribuire il reddito attraverso politiche di sostentamento per i più deboli. Una pensa che il mercato da solo crei disparità e lo stato debba intervenire in modo più o meno incisivo. L'altra invece crede che l'assistenzialismo porti apatia e quindi meno ricchezza. Berlusconi non sa nemmeno la differenza! A lui basta agitare lo spauracchio per nascondere i suoi fallimenti. Parlare dei dittatori degli ultimi 100 anni è da idioti. In questo momento i paesi più "comunisti" in Europa sono Norvegia e Svezia dove non mi pare si viva male. Il problema sarebbe capire se il loro sistema potrebbe funzionare anche in un paese di "furbi" come il nostro. Io credo di no! Servono cittadini...non sudditi!
2013-02-10 12:55:00
Europe 11:58, Stali Abbiamo avuto anche Prodi, Pecoraro Scanio, Diliberto, Mastella che hanno sgovernato per anni con risultati disastrosi ma tu dimentichi e citi un articolo sull'Espresso, capirai il vangelo dell'obiettività politica, am per favoreIo ho deciso tanti anni fa: mi va bene tutto, la Sinistra, mai! Cent'anni di disastri in tutto il mondo sono sufficienti.
2013-02-10 12:11:00
NON SI VERGOGNA ,DOPO ! ANNI ? Mi sembra che il potere ne avuto abbastanza in questi ultimi 20 anni, non gli è bastato ? Con tutte le leggi ad " PERSONAM ",ma mi faccia il piacereee...
2013-02-10 11:58:00
Deliri e onnipotenza ... ma azione e credibilità ?? Questo è stato il rappresentante d'Italia negli ultimi anni al governo del Paese... e dall' estero ce lo stanno facendo notare ! I risultati fallimentari del suo 'bilancio di governo' sono sotto gli occhi di tutti. La destra ha alimentato una società divisa e spaccata, disorientata ed incredula davanti a tanti stupidi slogan ...e su cui naturalmente il Populista e canta-favole per eccellenza continua a fare leva. Leggetevi l'articolo 'Basta coi peggiori al governo' (lo trovate sull' Espresso) e giudicate come hanno amministrato negli ultimi 8 anni. Poi decidete, ma con coscienza e magari con un voto UTILE !
2013-02-09 17:05:00
Andiamoci piano Hitler, Stalin, Mussolini, Ceausescu... Giusto, anzi doveroso ricordarli, studiarli, evitando i pregiudizi, per cercare di far luce sui percorsi spesso incomprensibili della storia, onde prevenire il ripetersi di orrori, ma non farne mai un uso politico, strumentale. Evocare quei nomi a sproposito è altrettanto sciocco che evocarne gli spiriti dannati in una seduta medianica.