Bonus 200 euro, il governo accelera: aggiustamenti in Cdm. Verso buono da 60 euro per trasporti pubblici

Il governo punta a far arrivare l'incentivo a chi ne usufruirà entro giugno

Giovedì 5 Maggio 2022
Bonus 200 euro, il governo accelera ancora: in consiglio dei ministri aggiustamenti al decreto aiuti per sveltire gli stanziamenti. Cosa cambia

Si accelera sul bonus di 200 euro. Oggi in consiglio dei ministri torna il testo del decreto aiuti, che dovrà essere affinato soprattutto per ridurre i tempi di erogazione dell'incentivo per i lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati. Dopo il primo via libera arrivato lunedì scorso, l'esecutivo vuole assicurarsi che l'assegno sarà sui conti correnti di chi lo richiederà entro giugno. Il provvedimento peserà sulle casse dello stato circa 6 miliardi e raggiungerà circa 30 milioni di italiani.

 

Bonus banda larga, in arrivo nuovo voucher da 300 euro e incentivi per i condomini

 

Il lavoro del cdm

Nonostante le polemiche che hanno turbato la stabilità della maggioranza, non ci saranno stravolgimenti al testo del decreto. Gli altri ritocchi riguarderanno la cessione di crediti d'imposta da Superbonus e una limatura sul testo dei poteri conferiti al sindaco di Roma nella gestione dei rifiuti. Questione delicata quest'ultima, perché ha contribuito a incrinare il rapporto tra Pd e Movimento 5 Stelle. Il governo non ha però intenzione di fare marcia indietro.

Buono da 60 euro per trasporti pubblici

Per «mitigare l'impatto del caro-energia» soprattutto su studenti e lavoratori con un reddito sotto i 35mila euro, viene istituito un fondo da 100 milioni di euro presso il ministero del Lavoro che erogherà un buono fino a 60 euro per l'acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. È quanto prevede, secondo indiscrezioni, la nuova bozza del decreto aiuti che il Cdm discuterà oggi pomeriggio.

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA