Manovra, lettera Ue all'Italia: non rispetta riduzione debito, chiarimenti entro domani

PER APPROFONDIRE: lettera, manovra, ue
Manovra, lettera Ue all'Italia: non rispetta riduzione debito, chiarimenti entro domani
L'annunciata lettera Ue all'Italia sulla manovra è arrivata. Nella missiva della Commissione europea si sottolinea il mancato rispetto della riduzione del debito e si chiedono chiarimenti entro domani «per consentire alla Commissione di tenerli in considerazione prima di dare l'opinione formale» sulla manovra»«Forniremo tutti i chiarimenti necessari, non siamo preoccupati», ha risposto Giuseppe Conte

Manovra, slittano stretta su contante e Pos: cosa cambia
Conte-Di Maio, un caffè per siglare la pace: ma al gruppo M5S è il caos

 

Il piano italiano «non rispetta il target di riduzione del debito per il 2020, scrive la Commissione Ue. La bozza prevede un peggioramento del deficit strutturale di 0,1% del Pil, «che manca il raccomandato aggiustamento strutturale di 0,6%», e «un aumento della spesa dell'1,9%, che eccede la riduzione raccomandata di almeno lo 0,1%». Elementi che «appaiono non in linea» con le raccomandazioni, puntando ad un rischio di deviazione significativa» dallo «sforzo raccomandato».

La Commissione Ue chiede all'Italia «ulteriori informazioni sulla precisa composizione dei cambiamenti del saldo strutturale e gli sviluppi della spesa previsti nella manovra», necessari per «stabilire se c'è un rischio di deviazione significativa dagli aggiustamenti richiesti» nel 2019 e 2020.

Oltre all'Italia, Bruxelles ha inviato lettere per chiedere chiarimenti sulle manovre di Spagna, Portogallo, Francia e Belgio. Alla Finlandia era già arrivata qualche settimana fa. Al Belgio, che è ancora senza governo ed ha presentato una manovra a politiche invariate, la Ue chiede chiarimenti sulla riduzione del debito che non è prevista dalle misure, e chiede di presentare il prima possibile un bilancio aggiornato con tutte le misure. Stesso discorso per Spagna e Portogallo, che pure hanno inviato una bozza senza decisioni politiche per il 2020, e con la quale rischiano di non rispettare la regola del debito. Alla Francia vengono invece mossi rilievi simili a quelli fatti all'Italia: non è rispettato lo sforzo strutturale e la spesa eccede il target fissato.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 22 Ottobre 2019, 09:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Manovra, lettera Ue all'Italia: non rispetta riduzione debito, chiarimenti entro domani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2019-10-22 20:48:37
Solo le aziende private possono chiudere e mandare a casa il personale, mentre quelle pubbliche sono sempre sottorganico, specialmente quando vengono accusate di disservizio.... con questo sistema non ne verremmo mai a capo, mai si troverà il bandolo della matassa
2019-10-22 19:54:38
Ma sinceramente io non ho ancora capito che ci hanno fatto votare a fare alle europee, non solo abbiamo gli stessi tristi e grigi burocrati e francamente irritanti ma pure nei posti che contano tutti piddini che alle europee le hanno buscate pesantemente, mah.
2019-10-22 17:04:05
8 miliardi di nuove tasse non sono sufficienti per gli amici del nuovo governicchio. Ma in europa son certi che i lecchini sapranno aumentarle con buona pace del popolo.
2019-10-22 15:51:36
Il leopoldaro voleva togliere la tassa tv, poi si accorse che serviva a mantenere i 6 mila dipendenti che rai ha in piu rispetto a mediaset, allora l’ha nascosta nella bolletta enel, cosi almeno tutti pagano e lo sperpero continua più di prima. Questo è solo un esempio della gestione statale, tutti promettono riforme e nessuno sarà mai in grado di effettuarle, e tutto va ben madama la marchesa...
2019-10-22 15:29:03
Più che clima disteso doveva dire Conte&C. più giggggini vari stesi (proni).