Pensioni, l'Istat: «Impossibile calcolare l'aspettativa di vita per i singoli mestieri»

PER APPROFONDIRE: istat, pensioni, speranza di vita
Il presidente dell'Istat Giorgio Alleva
Calcolare l'aspettativa di vita separatamente per le varie professioni? Al momento non è possibile. L'idea più volte affacciata dai sindacati, con l'obiettivo di rivedere gli attuali meccanismi che determinano i requisiti di uscita, è giudicata non praticabile dall'Istat, cil cui presidente Giorgio Alleva è stato ascoltato ieri al Senato sulla legge di Bilancio. «Non basta stabilire le categorie» bisogna anche valutare «il percorso lavorativo individuale» e la «durata» del lavoro pesante ha spiegato Alleva sottolineando che «è un tema che si può affrontare ma va studiato, sia dal punto di vista della misura sia sulla fattibilità di implementarla».

«Al momento non abbiamo un quadro praticabile» che consenta di classificare l'aspettativa di vita per i diversi lavori, «è una operazione che va messa in piedi, va organizzata, che richiede di dedicarle un progetto ad hoc» ha aggiunto Vittoria Buratta, della Direzione centrale per le statistiche sociali e il censimento della popolazione dell'istituto di statistica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Novembre 2017, 13:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pensioni, l'Istat: «Impossibile calcolare l'aspettativa di vita per i singoli mestieri»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-11-07 13:06:17
secondo me, in italia, tanta gente conservata in congelatore sta ancora prendendo la pensione
2017-11-07 12:13:09
Dai su lo sappiamo tutti che l'aspettativa di vita è una bubbola per far cassa e perchè ci sono sempre più anziani, ai giovani non si da lavoro e gli immigrati sono una risorsa solo per i money transfer.
2017-11-07 08:39:33
troppo comodo, non c'è solo aspettativa di vita ma la forza di continuare un lavoro usurante che debilita il fisico. Vorrei sapere dove vanno a finire i soldi che si trattengono dalle busta paga dei dipendenti. Se stanassero i falsi invalidi che le percepiscono soprattutto al sud in cambio di voti o decennali casse integrazioni o sussidi vari e prolungate mobilità i soldi per le pensioni ci sarebbero. A questo punto quanto trattenuto in busta paga non è più contribuzione ma estorsione. e pubblicatelo
2017-11-07 06:16:19
Infatti un vitalizio elevato sembra garantire aspettative di vita maggiori.Il lavoro non e' usurante: basta imparare un buon quantitativo di schermaglie dialettiche , mimica, per questioni complicate ci sono consiglieri e portaborse acculturati o suggeritori lobbysti.Ricoveri e visite in tempo reale.Scorta ed auto blindata, vacanze in posti riservati molto salubri.Mal che vada, si e'tranquilli sulla reversibilita'.Prole e discendenza sistemati o sistemabili senza stressare , tanta salute in piu'.
2017-11-06 18:51:13
Sarebbe utile e giusto calcolare l'aspettativa di vita anche di parlamentari, magistrati, burocrati a vario titolo anche di rango elevato. E' una questione di equita'. Ora invece e' solo questione di convenienza personale.