Aerei, no del ministero dei Trasporti all'aumento della tassa d'imbarco

PER APPROFONDIRE: aerei, manovra, tassa
Aerei, "no" del ministero dei Trasporti all'aumento della tassa d'imbarco
Il Ministero Infrastrutture e Trasporti ha espresso parere contrario all'emendamento parlamentare sull'aumento delle tasse aeroportuali presentato al decreto legge collegato alla manovra di bilancio. Lo si apprende da fonti del ministero che ricordano inoltre che «le tasse aeroportuali sono state abbassate per incentivare il traffico aereo passeggeri». L'emendameto prevede un aumento della tassa d'imbarco di 2 euro che, sommandosi agli attuali altri 2 euro, porterebbe a 4 euro il balzello aeroportuale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 10 Novembre 2017, 12:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Aerei, no del ministero dei Trasporti all'aumento della tassa d'imbarco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-11-10 14:24:39
Visto che i Lettori, Sig. coppertone e Anton48, commentano sull’inquinamento, oggi il Tg3 Veneto delle ore 14.00 ha segnalato che ci sono oltre 500 aree inquinate in Veneto. Viene spontaneo domandarsi: le Forze politiche che hanno governato questa Regione negli ultimi 30 anni, principalmente Forza Italia e Lega Nord, hanno delle responsabilità?
2017-11-10 15:28:31
visto che il Veneto e' una delle regioni piu industrializzate d'Italia e' anche ovvio che ci siano piu aree inquinate. Tenedo anche conto che anni fa, indipendentemente da chi governava, non c'erano molte regole e molti controlli anti inquinamento. Io ho lavorato da giovane in una serigrafia artigianale, scaricavamo il colore residuo nei lavandini e buttavamo i barattoli nei cassonetti. A chi do la responsabilita' del mio inquinamento, al politico di turno?
2017-11-10 12:52:02
ed invece bisognerebbe decuplicarle visto che gli aerei sono la maggior causa di inquinamento attuale e che chi li prende spesso lo fa per diletto, per andare in vacanza. ma siccome c'è troppo giro di soldi guai perfino a dirlo.
2017-11-10 13:15:17
sbagliato, la maggior fonte di inquinamento attuale sono le mucche. Si informi... come al solito le sue "analisi" mostrano una spaventosa carenza di informazione e buon senso.