Katia Ricciarelli da Mara Venier a Domenica In: «Il bacio di Pippo Baudo a Luciana Littizzetto fuori luogo»

Domenica 19 Gennaio 2020
Katia Ricciarelli da Mara Venier a Domenica In: «Il bacio di Pippo Baudo a Luciana Littizzetto fuori luogo»

Katia Ricciarelli ospite di Domenica In, con la padrona di casa, Mara Venier, che compie una piccola gaffe prima di presentare la cantante, che dopo aver festeggiato 50 anni di carriera ha anche spento 74 candeline. La leggendaria soprano ha ricordato tanti aspetti della sua carriera nello spettacolo e non solo, ma ha anche commosso tutti rivelando una vicenda personale dolorosa e delicata.
 


L'appuntamento con Katia Ricciarelli si apre con un divertente equivoco: prima del suo ingresso, Mara Venier rivela che ieri ha compiuto 74 anni. Dopo l'entrata in studio e gli auguri di MaraKatia Ricciarelli risponde così: «Grazie, ma non riveliamo quanti». La padrona di casa, a quel punto, cerca di 'svagare' il più possibile: «Non lo diremo, Katia, non lo diremo».
 

Ripercorrendo sia la carriera che la vita privata, Katia Ricciarelli ha raccontato a Mara Venier le tantissime esperienze vissute. A cominciare da un aneddoto personale molto doloroso: «Sono cresciuta solo con mia madre, che aveva già due figlie da un altro matrimonio. Ho visto mio padre una sola volta: l'unico ricordo che ho di lui è in ospedale, nel reparto dei malati terminali. Io sapevo chi era, così come lo sapeva lui, ma non mi ha detto nulla».
Si parla poi di Sanremo e dell'ex marito Pippo Baudo, a cui Katia Ricciarelli rimprovera il famoso 'bacio' con Luciana Littizzetto nell'edizione del 2003 del Festival: «L'ho trovata una cosa fuori luogo, per far ridere non serve far quello». Mara Venier paragona poi quell'episodio a quello che ha coinvolto Katia Ricciarelli con Luca Giurato e la cantante scherza così: «Quello m'ha 'violentata'... non ho potuto esimermi dal gioco. Pensavo ad un gioco, invece m'ha preso... Luchino era molto vivace, intraprendente».

Mara Venier Katia Ricciarelli arriva anche un videomessaggio molto speciale, quello di Pupi Avati. «Faccio tantissimi auguri a te, Katia, e mando un saluto affettuoso anche a Mara Venier» - spiega il regista - «Tu e Mara vi somigliate molto, siete entrambe due persone straordinarie, siete tra le donne più generose che conosca».
Arriva poi un ospite speciale: Teo Teocoli, questa volta nei panni di don Teo Carreras, che prima canta una poco probabile versione spagnola di 'Roma, nun fa' la stupida stasera' a Katia Ricciarelli, salvo poi passare ad un ben più convincente duetto con 'Besame mucho'.

Ultimo aggiornamento: 19:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci