Venerdì 15 Marzo 2019, 08:37

Indro Montanelli, l'intervista immaginaria: «Che noia l'Aldilà. Salvini? Piace a me e a San Pietro»

PER APPROFONDIRE: indromontanelli
Indro Montanelli, l'intervista immaginaria: «Che noia l'Aldilà. Salvini? Piace a me e a San Pietro»

di Roberto Gervaso

Maestro, dove ti trovi?
«Dove presto ti troverai anche tu».
Sì, dove?
«Sono un senza tetto, senza fissa dimora».
Ma un recapito ce l’avrai: il Paradiso, l’Inferno, il Purgatorio, il Limbo.
«In Paradiso ci vado di rado. Ci si annoia a morte. Si canta, si balla, si prende il sole, ci si abbronza e si sbadiglia. C’è molta luce, si mangia bene e San Pietro è un gran galantuomo. È un po’ quel che era Gianni Letta per il Cavaliere. Pensa a tutto e tutto promette a tutti».
E all’Inferno ci vai?
«Ci vado spesso e ci sto bene: c’è più società e di alcuni suoi inquilini sono diventato amico».
Di chi?
«Di Paolo e Francesca, ancora una gran bella donna».
E cosa fate?
«Leggiamo l’Ars amatoria di Ovidio e il Kamasutra».
Hai conosciuto anche il conte Ugolino?
«Quello no: ha sempre fame».
In Purgatorio e al Limbo ha mai fatto una capatina?
«Mai. E pieno di democristiani».
E il Limbo?
«Sono regolarmente battezzato».
Segui le vicende italiane?
«E come non potrei?»
Com’è lo Stivale visto da lassù?
«Un gran bordello. Ma una volta, c’era una maîtresse».
Chi?
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Indro Montanelli, l'intervista immaginaria: «Che noia l'Aldilà. Salvini? Piace a me e a San Pietro»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-03-15 12:10:21
Sono piu' che convinto che san Pietro di certo non gli puo' piacere questo Papa e questa chiesa sempre piu' politicizzata e sempre meno attenta alle opere di carita' per non parlare del dilagante fenomeno della pedofilia.