Baldwin, tecnico morso da ragno velenoso sul set (maledetto) di Rust: rischia l'amputazione del braccio

Jason Miller era al ranch di Santa Fe per smantellare il set. Le riprese sono state sospese

Mercoledì 10 Novembre 2021 di Marco Prestisimone
Baldwin, il set di Rust è maledetto: tecnico morso da un ragno velenoso rischia l'amputazione del braccio

Quello di Rust è un set maledetto. Dopo la tragedia che ha colpito l'attore Alec Baldwin, che ha inavvertitamente sparato un colpo di pistola (credendo che l'arma fosse caricata a salve) uccidendo la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ferendo il regista Joel Souza, c'è un nuovo grave problema per tutta la produzione: un tecnico delle luci, Jason Miller, che era stato chiamato per smantellare il set al Bonanza Creek Ranch di Santa Fe, nel New Mexico, è stato morso al braccio sinistro da un ragno velenoso.

Alec Baldwin: «Tragedia orribile, Halyna era un'amica. Basta armi vere sul set». L'attore rompe il silenzio

«Alec Baldwin potrebbe essere accusato di omicidio». L'assistente regista ammette: non ho controllato l'arma

 

Tecnico morso da un ragno, rischia amputazione

Le sue condizioni sono peggiorate rapidamente nelle ore successive: «In pochi giorni ha manifestato sintomi gravi tra cui necrosi del braccio e sepsi - scrive la rivista statunitense People - È stato ricoverato in ospedale e ha subito diversi interventi chirurgici». La famiglia ha lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe per sostenere le cure necessarie: secondo i media americani i medici starebbero cercando in tutti i modi di fermare l'infezione, ma Jason Miller potrebbe subire l'amputazione del braccio. Intanto la società di produzione di Rust ha fatto sapere a People che, in virtù delle complesse circostanze in cui si sta lavorando, «viene fornita assistenza psicologica a tutti quelli che lavorano al film e c’è piena collaborazione con le autorità di Santa Fe».

 

 

Video

Baldwin: un agente di polizia su ogni set con armi

Intanto nelle scorse ore Alec Baldwin ha lanciato un appello via social, chiedendo a Hollywood di assumere un poliziotto su ogni set in cui si usano armi. «Ogni set di film o di serie tv che usa pistole, vere o false che siano, dovrebbe avere un poliziotto sul set, assunto dalla produzione, per sorvegliare specificamente la sicurezza delle armi», ha scritto l'attore sui suoi profili social. Baldwin, protagonista e produttore di «Rust», il 21 ottobre in New Mexico aveva aperto il fuoco con un'arma che riteneva caricata a salve e che invece ha ucciso la Hutchins e ferito il regista Joel Souza che si trovava dietro di lei. Nei giorni scorsi, a seguito di quello che aveva definito «un evento orribile», lo stesso Baldwin aveva chiesto di imporre nuove regole sui set che rendessero obbligatorio durante le riprese l'uso di armi e di proiettili di plastica.

 

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 09:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA