«Gli animali dello zoo stanno morendo». Le drammatiche immagini dalla Spagna

Domenica 21 Giugno 2020 di Remo Sabatini
Uno degli ospiti del piccolo zoo di Magdalena-Santander completamente ricoperto di melma. (immagini da LaVanguardia, video su You Tube pubblicato da La Vanguardia)

Le immagini sono drammatiche. Documentano lo stato degli animali detenuti in un piccolo zoo incastonato nella Penisola di Magdalena, a Santander, in Spagna che, nelle ultime ore, è tornato nel mirino degli animalisti che hanno denunciato le pessime condizioni nelle quali versano molti degli ospiti del parco. La struttura che prende il nome dallo splendido palazzo eretto all'inizio del secolo scorso da Alfonso XIII, il Palacio de la Magdalena, si trova in una delle aree più calde della Cantabria e ospita foche, leoni marini e pinguini. «Tutti animali marini», sottolineano le associazioni da anni, che delle estati afose della penisola, farebbero volentieri a meno. Il punto, però, è anche e soprattutto un altro. Sì, perchè negli ultimi giorni, i visitatori del parco si sono trovati di fronte scene strazianti.

Si filmano mentre torturano a morte un cervo e postano il video sui social: ora rischiano 37 anni di carcere

Roma, rubavano cani di razza e li rivendevano: trovati oltre 50 animali, torturati per levare il microchip

Dal leone marino morto e semi coperto con un sacco della spazzatura lasciato in bella vista, fino alla area espositiva delle foche ridotta ad un vero e proprio stagno con i poveri animali ricoperti da alghe e melma. Immagini, queste ultime, che hanno rappresentato la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Da qui in poi infatti, è stato un susseguirisi di proteste e denunce. Dopo la pubblicazione delle immagini diffuse anche da La Vanguardia, sono partite diverse petizioni sui social dove si chiede l'immediata chiusura della struttura e il ricollocamento degli animali prima che sia troppo tardi. Insieme alle associazioni che, nel giro di pochi giorni hanno raccolto oltre ventimila firme, si sono schierati anche volti noti del mondo dello spettacolo come la modella e influencer Laura Gangoso che, con un filmato ripreso da lei stessa, aveva denunciato lo stato del parco sul proprio account Instagram.

Ultimo aggiornamento: 16:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA