Scimmietta incatenata e con una scatola di ferro appesa al muro come casa, la scoperta in un karaoke bar

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Remo Sabatini
La povera scimmietta trovata incatenata in un box di ferro appeso al muro. Immag diffuse sui social da Education for Nature (ENV).

No, quella che compare nelle tristi immagini che pubblichiamo non è un giocattolo dentro una scatola e nemmeno un'illusione ottica. "È un animale selvatico rapito, incatenato e infilato in una scatola di metallo così piccola che stenta quasi ad entrarci". Questa, in due parole, la drammatica storia di una scimmietta, un macaco dalla coda lunga (Macaca fascicularis) che, non fosse stato per un cliente di un karaoke bar di Hanoi che ha dato l'allarme, probabilmente sarebbe rimasta lì per sempre. Denunciata da Education for Nature (ENV) l'organizzazione ambientalista vietnamita che si occupa di salvaguardia animale, la vicenda era iniziata il 18 ottobre scorso quando qualcuno, entrando in un karaoke bar di Long Bien ad Hanoi, in Vietnam, si era trovato di fronte una scena cui aveva stentato a credere.

 

Cane torturato e ucciso: taglia di 5.000 euro per incastrare il colpevole

 

Appesa al muro, proprio di fronte alla scala c'era una scatola di metallo con dentro quella che sembrava una scimmietta di pelouche. L'illusione, però, sarebbe durata un battito di ciglia perché quello che sembra un pupazzetto, era in realtà una scimmia in carne e ossa, incatenata. E quella scatola di ferro arrugginito era la casa che qualcuno aveva pensato per lei. "L'immagine di quel povero animale, ha spiegato l'organizzazione, ci era stata inviata presso il nostro Wildlife Crime Hotline dove riceviamo le chiamate di emergenza legate a crimini contro la fauna selvatica. Poi, una volta ricevuta la richiesta di aiuto, abbiamo allertato le autorità che sono intervenute immediatamente". Così, quella scimmia legata a catena che viveva in una scatola appesa al muro, è stata finalmente confiscata, salvata, curata e portata al Centro di Recupero fauna selvatica di Hanoi. Tutto in un solo giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA