Dai pitbull ai rottweiler ai lupi cecoslovacchi, arriva la “patente” per imparare a gestire i cani difficili

Domenica 11 Ottobre 2020
Un bell'esemplare di pitbull

A Milano il Comune organizza i primi corsi per imparare a gestire i cani speciali. Chiunque acquisisce la proprietà di un cane come per esempio  American bulldog, Pastore dell'Anatolia, Dogo argentino, pitbull, Rottweiler American Staffordshire, Lupo Cecoslovacco e Cane lupo (vedere l'elenco completo sul sito del Comune), è tenuto a conseguire il Patentino Cane Speciale.

 

Il 24 ottobre partono le lezioni, organizzate in collaborazione con l'Ordine dei Veterinari e ATS Milano e sponsorizzati da Coop Lombardia e legati all'entrata in vigore dell'articolo 8 del nuovo Regolamento di Tutela Animali.

«La norma che introduce il Patentino Cane Speciale - dichiara Roberta Guaineri, assessora con delega alle Politiche per la tutela e difesa degli animali - ha come obiettivo quello di garantire il rispetto delle esigenze di ogni razza, ma anche la tutela dei proprietari, in quanto responsabili del benessere e del controllo dei loro amici a quattro zampe e in quanto chiamati a rispondere civilmente e penalmente dei danni da essi arrecati a persone, cose e altri animali».

«Alcune razze di cani e i loro incroci hanno qualità particolari, quanto a indole, conformazione fisica, potenza muscolare e di morso, che non devono essere sottovalutate -  sottolineano Paola Fossati e Gustavo Gandini, Garanti degli animali del Comune di Milano -. Il conseguimento del patentino, previsto dal nuovo Regolamento per il benessere e la tutela degli animali aiuterà i loro proprietari a essere più consapevoli e a prendersene cura in modo corretto». L'iscrizione dovrà essere effettuata utilizzando il modulo scaricabile dal sito del Comune  o dal sito dell'ATS Città Metropolitana di Milano. 

Ultimo aggiornamento: 21:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA