Coronaivirus, altri 4 contagi in Abruzzo: aumentano i ricoveri

Lunedì 24 Agosto 2020
I tamponi per il coronavirus

L'AQUILA - E' sempre la provincia dell'Aquila, in questa fase, a destare le maggiori preoccupazioni sul fronte del coronavirus in Abruzzo. I quattro casi segnalati oggi dal bollettino regionale, infatti, riguardano ancora la Valle Peligna (2 a Pettorano), ma anche il territorio limitrofo al capoluogo e la città stessa.

Sono complessivamente 3652 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 4 nuovi casi (di età compresa tra 19 e 88 anni), mentre il numero dei pazienti deceduti resta fermo a 472.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 2844 dimessi/guariti (invariato rispetto a ieri, di cui 11 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2833 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 336 (+4 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 148149 test.

34 pazienti (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 301 (+1 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 345 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+4 rispetto a ieri), 899 in provincia di Chieti (+1), 1674 in provincia di Pescara, 701 in provincia di Teramo, 31 fuori regione e 2 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.
 

Ultimo aggiornamento: 18:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA