Coop Adelante pellegrina in Europa
alla scoperta delle energie rinnovabili

Il gruppo a Drombane in Irlanda

di M.Z.

BASSANO - Energie rinnovabili, mobilità sostenibile, riciclaggio, risparmio energetico, bioagricoltura e riduzione degli sprechi. Questi i principali temi toccati dal progetto europeo Grundtvig “Lessons Learned from Local Energy Initiatives” (acronimo Lllei), a cui ha partecipato come partner italiano la cooperativa Adelante di Bassano.



“Vedere per credere e... imparare”, questo il senso del progetto, ovvero uno scambio internazionale di buone prassi su risparmio energetico e sostenibilità.



Il progetto infatti, partito nel 2013 e ora in via di conclusione, ha previsto una serie di visite studio nei vari paesi coinvolti, durante le quali si sono riunite le associazioni partner per vedere e raccontarsi le proprie iniziative locali riguardanti i temi sopra elencati. Le associazioni partner del progetto provenivano da sei paesi membri dell'Unione Europea, ovvero Belgio, Irlanda, Olanda, Romania, Turchia e Italia.



La prima visita di studio si è tenuta ad ottobre 2013 nella cittadina belga di Leuven, dove il Knowledge Centre for Energy ha guidato i partecipanti attraverso un percorso di buone prassi riguardanti il riciclaggio dei materiali, lo sfruttamento dell'energia eolica tramite i cosiddetti windmills (mulini a vento) e la condivisione comunitaria per combattere sprechi ed inquinamento.



Durante la seconda visita, tenutasi nella Contea di Tipperary in Irlanda nel marzo 2014, la Tipperary Energy Agency ha mostrato come sia possibile aiutare una comunità locale a costruire e gestire un intero impianto di pale eoliche per l'auto-produzione di energia. Inoltre ha condotto i partecipanti all'interno dell'ecovillaggio di Cloughjordan, dove cittadini attenti al risparmio hanno costruito una comunità in cui ognuno progetta la propria casa nel rispetto dell'ambiente e condivide con gli altri gli impianti di irrigazione e riscaldamento, oltre ai tanti ettari per la coltivazione.



La terza visita di studio si è tenuta proprio a Bassano ed è stata organizzata interamente dalla cooperativa Adelante, assieme ad altre associazioni collegate come Buen Vivir e Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta). Qui i partner del progetto hanno avuto l'opportunità di muoversi in bici dal centro storico di Bassano fino a Pove in nome della mobilità sostenibile, visitare e assaporare i prodotti biologici della Conca D'Oro, fattoria sociale che offre opportunità di lavoro a ragazzi con disabilità mentale, e partecipare ad un corso Buen Vivir sull'auto-produzione di biodetersivi per la casa.



A fine aprile di quest'anno è toccato al comune olandese di Emmen ospitare la quarta visita di studio. I partner hanno avuto la possibilità di confrontarsi con un ingegnere del traffico comunale per parlare di mobilità sostenibile - Olanda terra di biciclette! - e hanno camminato nella zona Share Space, dove non esistono segnaletiche stradali né semafori, ma dove i cittadini sono stati responsabilizzati a rispettare tutti gli abitanti della strada, macchine, pedoni e soprattutto biciclette.



La quarta e ultima visita si è tenuta a metà giugno a Bursa, in Turchia, dove i momenti salienti sono stati la visita all'Energy Museum, costruito sulle fondamenta di un'ex centrale elettrica, e la visita alla sede locale dell'Energy Efficiency Association, subordinata alla sede centrale di Istanbul. Il partner romeno ha contribuito all'andamento del progetto curando il sito web dello stesso, www.energyeducation.eu, dove sono esposte tutte le informazioni sui partner e i risultati raggiunti.



Nel complesso l'esperienza progettuale si è rivelata più che proficua, in quanto ha permesso in primis il formarsi di una rete europea di partner seri e impegnati, di cui d'ora in avanti la cooperativa Adelante farà parte, e in secondo luogo un confronto di esperienze tra paesi di culture e usanze diverse, che ha permesso di imparare lezioni importanti su come risollevare parzialmente le sorti energetiche del nostro pianeta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 7 Luglio 2015, 13:41






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Coop Adelante pellegrina in Europa
alla scoperta delle energie rinnovabili
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti