Sport per diversabili è bello, la Rai
arriva per i "Ragazzi senza confini"

PER APPROFONDIRE: disabili, la vita in diretta, rai, sport, thiene
Sport per diversabili
è bello, la Rai
​arriva per i "Ragazzi senza confini"
THIENE – Mercoledì 16 dicembre Thiene entrerà nella case di tutti gli italiani che in televisione guarderanno dalle 14 alle 15 su Rai 1 la trasmissioneLa vita in diretta”, con protagonisti gli aderenti al gruppo “Ragazzi senza confini”, composto da giovani con problemi di disabilità fisica o psichica che hanno trovato nello sport la possibilità di divertirsi, socializzare e vivere come i loro coetanei normodotati.



Una troupe di Rai 1 con la giornalista Carmen Di Stasio domenica è stata a Thiene per visitare la palestra Caccato, intervistare e raccogliere storie ed episodi di vita del gruppo “Ragazzi senza confini”. Attivo sul territorio da 2 anni sulla spinta dell’amministrazione comunale, in particolare dell’assessore Giampi Michelusi, il gruppo conta al momento 22 atleti, erano 7 al via del progetto, in una crescita costante tale da conquistare la fiducia e la passione dei genitori dei giovani disabili che nella pratica sportiva nella palestra Ceccato trovano una crescita forte e costruttiva nella socializzazione.

Gli atleti di “Ragazzi senza confini” si allenano due ore alla settimana, al martedì e giovedì. Per loro l’assessore Giampi Michelusi ha in cantiere vari progetti per avvicinarli a più discipline, tipo baskin (basket a 4 canestri per disabili e normodotati), basket acquatico ed equitazione. Domani su Rai 1 tra le 14 e le 15 si parlerà degli atleti di “Ragazzi senza confini” e della loro grande voglia di vivere e divertirsi praticando lo sport, assieme e in amicizia.

Vittorino Bernardi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Dicembre 2015, 18:14






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sport per diversabili è bello, la Rai
arriva per i "Ragazzi senza confini"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti