"Common Ground", il racconto del genocidio armeno

Venerdì 20 Febbraio 2015

VENEZIA - (R.P. Il genocidio armeno raccontato da alcuni giovani documentaristi e antropologi - il gruppo "PopEye Ethnovisual Association" - che hanno dato vita all'interessante progetto "Common Ground". Questa sera alle 20, alla Scuola Grande San Giovanni Evangelista, sarà presentato in anteprima il film-documentario che racconta - a distanza di cent'anni - il genocidio degli armeni per mano della Turchia ottomana. «Un dramma sepolto - spiegano all'unisono gli autori - pervicacemente negato dalla Turchia di oggi, e per questo ancora vivo sulla carne dei sopravvissuti e delle loro famiglie, così come nelle giovani generazioni turche». Racconti di armeni e turchi (una etnografa, una storica, un ambasciatore, un compositore, un editore e una documentarista) si succedono sullo schermo, creando una efficace cornice di approfondimento di tragiche vicende storiche, dalle inevitabilmente ripercussioni sul presente. «Gli intervistati - proseguono i giovani autori - esprimono il proprio modo di gestire la memoria del genocidio, svelano come la loro identità sia stata segnata da tale evento, valutando le potenzialità di un riconoscimento del crimine». Numerose le realtà che hanno sostenuto e patrocinato "Common Ground", che vede la regia di Alice Musi e Federico Bizzarini; la sceneggiatura di Giacomo Mario Dei Rossi, Marta Talpelli ed Eleonora Vianello; la fotografia di Jacopo Marco Zanessi e il montaggio di Riccardo Sirignano. Produttore esecutivo è Giacomo Mario Dei Rossi; le musiche sono di Nolan Mevdek ed Avedis Nazarian. L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti, è possibile prenotare chiamando Ilaria Barina al numero: 349.2493187.(((petitor)))