Domenica Live, Paola Caruso attacca l'ex Moreno Merlo: «Mi chiama me***. Fai schifo»

Domenica 19 Gennaio 2020 di Valeria Arnaldi
Paola Caruso

Avviene a Domenica Live, a distanza, in video-collegamento, l’incontro/scontro tra Paola Caruso e il suo ex Moreno Merlo. «Mi chiama merda, mi augura di non lavorare più e io mantengo da sola mio figlio», dice Paola, parlando sopra Moreno.

LEGGI ANCHE Maria De Filippi e la dipendenza da caramelle: svelato il segreto della conduttrice

«Fai schifo, devi mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi, fai schifo, ti devi vergognare, parli di me perché non hai altro di cui parlare, vai a lavorare. Hai scritto alla sorella del padre di mio figlio, per mettermi di nuovo contro quella famiglia, sapendo che avevo problemi con loro. E per venire qui in televisione».
Paola Caruso insiste, strilla più volte «Fai schifo», coprendo le parole di Moreno.
Barbara D’Urso non la interrompe.

Paola Caruso ha una crisi e scoppia di piangere: «Il padre di mio figlio non si è comportato come quest’uomo, è ossessionato da me, sputa dove ha mangiato, solo per rispetto di mio figlio dovresti sparire, sei niente mischiato a nulla».
 

 

Il microfono di Moreno Merlo crea problemi. La conduttrice chiede più volte di risolvere il problema.
«Io mio consiglio, Paola, è continuare a lavorare in televisione e tutelare tuo figlio, perché non ti accorgi di tutte le fortune che hai, sei bella, lavori in tv», dice Moreno, che contesta alla ex il fatto di essere stato chiamato da Paola “Morena” o “sciacalla”.

Paola dice di essersi solo sbagliata. Barbara D’Urso fa la domanda diretta: Volevi dire che è gay?
«Non è gay, siamo stati insieme, a letto ci andavamo», risponde Paola.
«Fatti la tua vita, se uno stalker, sono 4 mesi che vai avanti così, fatti una ragazza», gli strilla Paola. «Chi mi crea problemi? Solo tu, solo te ho denunciato, pluridenunciato».

Paola, per non far sentire la voce dell’e, si mette a cantare.
Barbara D'Urso fa vedere la prova di Moreno alla macchina della verità, secondo cui il giovane sarebbe ancora innamorato della ex. 
«Non credevo nella macchina della verità e non ci credo neanche ora - afferma Moreno - ovviamente non provo un sentimento d'amore per lei. Sicuramente ho vissuto dei momenti molto belli, è una persona che presa al di fuori di questo contesto forse non so, mi ha lasciato anche delle emozioni positive, le volevo bene, si è comportata male. Il sentimento c'era, ma come si fa a parlare così?». 
Moreno si ferma, indispettito dai numerosi tentativi di Paola Caruso di non far sentire la sua voce e dalle sue prese in giro. 

Si parla anche degli attacchi di Barbara Alberti
«Mi ha detto che sono grassa - sottolinea Paola - io non penso di essere grassa, sono formosa, che messaggio mandiamo a casa? Le ragazzine a casa si sentono brutte e reagiscono male, rimangono segnate da questa cosa. Si suicidano. Io me ne frego, perché sno autoironica, ma ci sono donne che subiscono queste violenze psicologiche. Quando uscirà dalla casa, Barbara Alberti, se mi chiederà scusa farà bella figura». 
Si fa solo un accenno al figlio di Paola, Michelino, e al primo incontro con il padre ma Barbara D'Urso rimanda il racconto a un altro appuntamento. 

 

Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci