Chi l'ha visto, Guglielmo Belmonte: «Non ero in me...». Il 24enne scomparso da Salerno racconta il suo dramma

Mercoledì 15 Settembre 2021 di Paolo Travisi
Chi l'ha visto, Guglielmo Belmonte: «Non ero in me...». Il 24enne scomparso da Salerno racconta il suo dramma

“L’appello della mia famiglia e dei miei amici, mi ha riportato alla realtà. Grazie per avermi ritrovato, non stavo in me" sono le parole di Guglielmo Belmonte, 24enne di Salerno che dopo essere scomparso la scorsa settimana, è stato ritrovato, sta bene e ha accettato di essere intervistato da Chi l'ha visto?.

 

Chi l'ha visto, il caso di Denise Pipitone e Olesya: trovata la nomade che ha accolto la bambina russa

Denise Pipitone, la pista del rapimento via nave. Procura di Trapani: «Non sono in corso indagini»

 

L'appello per la scomparsa

La sua scomparsa, infatti, era giunta anche alla trasmissione di Federica Sciarelli, che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello, in collegamento con la madre ed i molti amici di Guglielmo che si appellavano a lui affinché tornasse a casa. Ma nessuno della famiglia o della sua cerchia di amici aveva fatto riferimento alla condizione psicologica cha ha spinto il giovane di Salerno a lasciare casa e a vagare per giorni senza soldi e senza cellulare.

Suo fratello è affetto da una grave forma di autismo, così per far riposare la sua famiglia, Guglielmo ha deciso di occuparsi del fratello da vicino, assumendosi un enorme carico di responsabilità. “Nell’ultimo mese, stando vicino a lui, a ripetere sempre le stesse cose, ho svalvolato - racconta Guglielmo alla trasmissione di Rai3 - e sono uscito dalla realtà. Sono sceso di casa, ho camminato prima fino a Vietri e poi verso la costiera per ore, senza avere soldi con me ed il telefono”. Per giorni Guglielmo ha camminato senza una meta. 

“Per mangiare sono andato alla Caritas, poi ho trovato due euro per strada e ho comprato del pan carrè e wafer per pochi centesimi, in questo modo ho mangiato per due giorni”, racconta ancora Guglielmo. Poi grazie alle tante segnalazioni ricevute anche grazie a Chi l'ha visto? il 24enne è stato trovato a Bologna dai carabinieri, al parco della Montagnola. ​

Il ragazzo ha spiegato che in quel momento non si rendeva conto di quello che stava facendo. "Mio fratello ha delle fisse e quando si arrabbia è difficile, quando sono con lui sta tranquillo, ma se io non ci sono allora ha delle crisi, ed attacca qualsiasi cosa. Per questo mi sento in colpa, ma di fronte a lui sono impotente. Mi piacerebbe che ci fossero degli aiuti in più".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA