Derby, Mourinho si infuria con il delegato Lega: «Non mi fate parlare con i giornalisti. Non c'è rispetto»

Domenica 26 Settembre 2021 di Gianluca Lengua
Derby, Mourinho si infuria con il delegato Lega: «Non mi fate parlare con i giornalisti. Non c'è rispetto»

José Mourinho difende il suo diritto di parlare con i giornalisti e al termine della partita contro la Lazio persa 3-2 si infuria con il delegato Lega di turno perché ha impedito la presenza in sala stampa dei giornalisti. Il club biancoceleste, infatti, ha deciso in accordo con la Lega la modalità di invio delle domande all’addetto stampa del club che poi le legge al tecnico. Modalità che Mourinho non ha accettato e uscendo dalla sala stampa dell’Olimpico senza tenere la conferenza si è infuriato con il delegato Lega: «La Lazio ha scelto per il suo allenatore. Io voglio parlare con la stampa. Non c’è rispetto per la gente che lavora. Questa regola è una cazzata, io voglio parlare alla stampa e voi non mi lasciate parlare. L’addetto stampa non è un giornalista», ha detto lo Special One. 

 

Ultimo aggiornamento: 22:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA