Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mourinho: «Inter più forte e spero vinca lo scudetto. Noi bravi ma non perfetti, ora sogno la Conference League»

Sull'arbitro Sozza, la cui designazione ha scatenato polemiche: «Buona gara, i giocatori lo hanno aiutato»

Sabato 23 Aprile 2022
Mourinho: «Inter più forte e spero vinca lo scudetto. Noi bravi ma non perfetti, ora sogno la Conference League»

Dopo la sconfitta 3-1 contro l'Inter a San Siro, Mourinho ha parlato della sconfitta dei suoi: «Sono la squadra più forte del campionato, fisicamente ci sono tanti animali. Per vincere contro di loro o lo fai in un momento in cui loro sono in difficoltà oppure devi essere perfetto e noi non lo siamo stati. Siamo stati bravi ma non perfetti. Abbiamo avuto la palla gol con Mancini, pochi secondi dopo fanno gol cercando la profondità, poi il 2-0 un altro gol simile. Nel secondo tempo abbiamo preso un gol da palla inattiva, ne avevamo parlato tanto perché su questo sono bravissimi. Ma perdiamo contro una squadra più forte di noi dopo 12 risultati utili. Sozza? Ha avuto una partita difficile per un ragazzo giovane, ha fatto una buona gara e i giocatori lo hanno aiutato. Noi adesso ci dobbiamo riposare e inseguire il sogno di andare in finale di Conference. Sono orgoglioso dei miei, preferisco perdere contro una squadra più forte».

Inter-Roma, ovazione di San Siro per Mourinho al 73'. E lo Special One (sotto 3-0) accenna un sorriso e ringrazia

Sugli ultimi mesi: «Siamo più squadra, oggi è stato merito loro se non abbiamo segnato. Loro sono bravi, Skriniar non prende un duello individuale, de Vrij non ha paura di giocare contro Abraham. Dumfries e Perisic sono bravissimi, non sono dispiaciuto con i miei. Se avessimo giocato contro una squadra diversa avremmo vinto sicuramente».

Il coro dei 75mila di San Siro: «Amo l'Inter e l'Inter ama me, ma io voglio vincere tutte le partite. Non dobbiamo più giocare con le squadre in lotta, quindi ora lo posso dire: mi piacerebbe che l'Inter vincesse il campionato. Ma amo Roma e amo il mio lavoro, siamo pagati per vincere».

 

Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA