Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, Sarri ha una squadra con vista Champions: il tecnico è soddisfatto del mercato, già 7 acquisti

Luis Alberto è tornato ad allenarsi ma aspetta sempre un’offerta dal Siviglia

Venerdì 5 Agosto 2022 di Valerio Marcangeli
Lazio, Sarri ha una squadra con vista Champions: il tecnico è soddisfatto del mercato, già 7 acquisti

Braccia conserte, sistematina al cappello nero e poi tattica a tutto spiano. Controlla di continuo il foglio che tiene nella mano destra Sarri e guai a non riportare sul campo quanto c'è scritto. È finito il tempo del rodaggio. Ora il Comandante vuole una squadra che sia perfetta, un orologio svizzero che se la possa giocare con tutti. C'era anche questa come condizione tra quelle che lo hanno spinto a firmare il rinnovo fino al 2025 a inizio giugno. A una manciata di mesi dal suo insediamento sulla panchina biancoceleste il tecnico aveva già le idee chiare: «Non cambieremo tutto e subito, ma magari in due o tre sessioni di mercato». Ebbene, a un anno dall'approdo a Roma, la tanto agognata rivoluzione c'è stata. Un percorso di evoluzione passato per i primi sei acquisti della scorsa stagione, un mercato invernale spesso motivo di scontro con Tare e il risveglio estivo con sette colpi in un mese e l'ottavo (Provedel) sempre più vicino.

Lazio, Maximiano: «Ho scelto subito i biancocelesti. Buffon il mio modello»

Un computo totale di 14 acquisti per una Lazio che mai come prima, in questa stagione può guardare le seconde linee. Poco importa della ciliegina mancante Emerson Palmieri bloccato dagli esuberi (Hysaj su tutti) o il vice Immobile identificato in Cancellieri. Non sarà ancora un'opera d'arte, ma questa rosa stavolta piace al Comandante, sempre più esaltato dall'unità di intenti dei suoi ragazzi come dimostrato ieri da Marcos Antonio. L'obiettivo è già chiaro anche a lui: «La Lazio merita di stare in Champions, perciò proveremo ad arrivarci». Da Patric a Cataldi, passando per Vecino, Romagnoli e appunto il brasiliano: lo spogliatoio ora ci crede al salto di qualità e non smette di ripeterlo ogni volta che gli viene chiesto.
IL RIENTRO
Sorride perciò Sarri, uno che ha un bisogno vitale che il suo gruppo proceda granitico verso la stessa meta. Di certo avrà la totale disposizione di Marcos Antonio: «Ho scelto subito la Lazio. Cercherò di farmi trovare sempre pronto per convincere Sarri. Non sarà semplice scegliere in questo centrocampo». L'ex Shakhtar è già fedele al Comandante, così come Gila, giunto alla corte del tecnico biancoceleste per crescere: «Venire qui è stata una mia decisione. Voglio migliorare tanto a livello tattico e so che con Sarri potrò farlo».

Lazio, Gila: «Qui per migliorare tatticamente con Sarri. Salto importante per la mia carriera»

Tempo di presentarsi anche per il neo papà Maximiano, sicuro della scelta fatta: «Appena il mio agente mi ha parlato della Lazio ho detto subito sì. La titolarità? Dovrò guadagnarla col lavoro». Idee chiare per gli ultimi acquisti, nel tardo pomeriggio tutti in gruppo per la tattica. Seduta personalizzata invece per Luis Alberto, reduce da una febbre tendente più al mal di pancia. Il Mago è tornato e si è alternato tra palestra e campo mentre sul mercato aspetta l'offerta del Siviglia. Lotito per ora non si smuove: 22 milioni cash e si chiude. Poi si vira su Ilic, bloccato a 15 milioni bonus compresi. Intanto si avvicina l'ultima amichevole precampionato. Stamani la squadra si allenerà a Formello, mentre nel pomeriggio partirà per Valladolid dove domani alle 20 scenderà in campo allo stadio José Zorrilla per il trofeo cittadino. Euforia abbonamenti: raggiunte 21.200 tessere e superate le 21.160 del 2011. A tre giorni dalla chiusura della campagna i 23.173 del 2013 non sono un miraggio. Capitolo Provedel: la telenovela potrà chiudersi entro il weekend, ma dipenderà dalla Lazio. Lo Spezia vuole i 2,5 milioni di euro promessi, non di meno, e lo sblocco della trattativa ora è solo nelle mani del club capitolino, a prescindere dall'accordo dei liguri con Meret. Escalante in prestito alla Cremonese.
 

Ultimo aggiornamento: 14:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA