Ronaldo piega il Parma 2-1, la Juventus allunga in testa a +4 sull'Inter

Domenica 19 Gennaio 2020
Cristiano Ronaldo lancia la Juve in fuga a +4 sull’Inter con una doppietta d’oro, e aggiorna le sue personalissime statistiche: 11 reti nelle ultime 7 partite, 18 gol in stagione e la striscia aperta di sette partite consecutive a bersaglio, in campionato. Una macchina da gol di nuovo infallibile dopo i problemi al ginocchio di novembre. In questo momento la differenza tra Juve e Inter la fa soprattutto CR7, ecco perché i nerazzurri sono a caccia di rinforzi sul mercato di gennaio. Kulusevski stecca la prima allo Stadium da juventino (avrà modo di rifarsi) ma il Parma tiene bene il campo, si illude con Cornelius e sfiora il pareggio nel finale: ottima l’interpretazione tattica di D’Aversa. Primo tempo sonnolento, con un sussulto nel finale: Ronaldo si accentra dal vertice sinistro dell’area e il suo tiro non particolarmente insidioso diventa letale dopo la deviazione fortuita di Darmian che spiazza Sepe. Juve in vantaggio e a un soffio dal raddoppio con un palo di Ramsey. Nella ripresa Cornelius trova il pareggio svettando su azione da corner tra Ramsey e Ronaldo, traiettoria imparabile per Szczesny. Ma il pareggio dura solo tre minuti, ci pensa ancora CR7 a ristabilire le gerarchie sfruttando al meglio un assist al bacio di Dybala (sostituito nel finale e imbronciato). Pjanic ancora in difficoltà, bene de Ligt, in crescita l’intesa Dybala - Ronaldo, e problemi sulla sinistra. Dopo 20 minuti Alex Sandro è costretto a chiedere il cambio per un problema fisico, al suo posto entra (e si adatta) Danilo, e contro la Roma in Coppa Italia la Juve rischia di presentarsi senza un terzino sinistro di ruolo.

LEGGI LA CRONACA


Guarda la classifica

  Ultimo aggiornamento: 23:01


© RIPRODUZIONE RISERVATA