Juventus-Brescia, i voti: Dybala ispirato, Ramsey continua a deludere

Domenica 16 Febbraio 2020
Le pagelle Juve:

Szczesny 6 Qualche uscita comodo, zero pericoli con unico brivido nel finale sul rasoterra deviato in angolo di Ndoj.
Danilo 6 Diligente, rischia poco e accompagna la manovra sulla destra.
Rugani 6 Tiene a bada Balotelli con le buone o con il fisico, attento. Sfiora il 2-0 di testa, ma Andrenacci devia sulla traversa.
Bonucci 6 Ammonito, salta la SPAL per squalifica, mette ordine e comanda la difesa. Cede la fascia a Chiellini nel finale
(33’ st Chiellini 6 Primo spezzone, la Juve lo aspettava con ansia)
Alex Sandro 6 Attento, buona personalità sulla sinistra, forse poco intraprendente ma per ordini di scuderia.
Ramsey 5 Si procura la punizione del vantaggio, ma è l’unico guizzo. Pochi inserimenti, tanti errori tecnici, non ha ancora trovato il ritmo Juve.
(20’ st Pjanic ng Dura sette minuti, costretto a uscire per un problema agli adduttori)
(28’ st Matuidi 6,5 Entra e piazza l’assist di tacco per il 2-0 di Cuadrado)
Bentancur 6 Una leggerezza che rischiava di costare cara nel primo tempo, più quantità che qualità e poco dinamico. Cresce nel finale, sfiora il gol con un palo esterno su botta da fuori.
Rabiot 5,5 Buon impatto, ma si divora due occasioni clamorose a un passo dalla porta. Cala nel finale.
Cuadrado 7 Corsa e strappi, salta l’uomo e sforna cross a ripetizione, ma gli attaccanti non ne approfittano. Trova il 2-0 su assist di Matuidi, in questo momento è uno degli imprescindibili di Sarri.
Higuain 6 Corre e si sbatte come pochi, ma manca di lucidità negli ultimi 20 metri. Sfiora due volte il gol. Nel primo caso si supera Sabelli, il secondo annullato da Chiffi.
Dybala 7 Prima rete del 2020 in campionato, 150° presenza in maglia Juve e 90° rete. La punizione dal limite è una perla, dà spunti e qualità per tutta la partita. Traversa devastante nel recupero.
Sarri 6 Non ha ancora trovato l’assetto tattico definitivo e Ramsey inizia a diventare un caso: in affanno, non ha ancora trovato la posizione ideale in campo. La risolvono i colpi dei campioni: Dybala e Cuadrado, ma la Juve la chiude solo nel finale e soffre decisamente troppo, con l’uomo in più. Ultimo aggiornamento: 17:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA