Jerome Boateng condannato per lesioni a danno della sua ex Sherin Senler: pena da 1.8 milioni di euro

Giovedì 9 Settembre 2021
Jerome Boateng condannato per lesioni a danno della sua ex Sherin Senler: pena da 1.8 milioni di euro

Jerome Boateng, calciatore tedesco con cittadinanza ghanese e difensore dell'Olympique Lion, è stato condannato ad una pena pecuniaria da 1,8 milioni di euro per lesioni corporali a danno della sua ex compagna (e madre delle sue figlie) Sherin Senler. Il tribunale di Monaco di Baviera ha deciso a carico del campione del mondo 2014 una pena pecuniaria da 1,8 milioni di euro, e cioè da 30 mila euro al giorno, per 60 giorni.

Balotelli, archiviato il caso di violenza sessuale: infondata la denuncia della ragazza di Nizza

Il calciatore era comparso stamane davanti al tribunale che lo doveva giudicare per le presunte violenze. Boateng si è presentato puntuale per l'udienza, in abito scuro e camicia bianca, accompagnato dal suo avvocato, Kai Walden. Secondo la stampa tedesca, i fatti sono avvenuti in un hotel delle Maldive, dove Boateng stava trascorrendo le vacanze nel luglio 2018 subito dopo la eliminazione della Germania al primo turno dei Mondiali in Russia. La procura ha riferito in aula la propria versione dei fatti, secondo cui l'ex Bayern Monaco avrebbe scagliato oggetti contro la donna, ferendola a un braccio, e insultandola. 

Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 15:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA