Sport: Riccardi, Stelle e Palme al merito richiamano valori storia Fvg

Giovedì 24 Giugno 2021
Udine, 24 giu - "Il Friuli Venezia Giulia è la regione con più campioni olimpici in relazione al numero di abitanti, ma è anche quella che ha il maggior rapporto fra numero di volontari e abitanti in questo Paese: questi risultati non sono casuali ma figli di una storia che è ben ricostruita nel libro presentato oggi che riconosce il merito a tanti protagonisti dello sport i cui valori hanno contribuito alla crescita di molti giovani". Lo ha detto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, in occasione della presentazione nel palazzetto dello sport Manlio Benedetti di Udine del libro "Stelis, palmis e golârs furlans dal Coni e dal Cip" benemerenze friulane del Comitato italiano paralimpico (Cip) e del comitato regionale Friuli Venezia Giulia (Coni), in cui sono elencate le Stelle al merito sportivo attribuite ad atleti, tecnici, dirigenti e società che hanno saputo portare avanti programmi e progetti di straordinario valore. "Il libro rende riconoscimento ai valori delle tante persone che hanno contributo a farci crescere con le loro storie eccezionali - ha sottolineato Riccardi -: sono convinto che potrà farci riscoprire molte delle nostre radici". Per il vicegovernatore il volume "è un pezzo di storia da raccontare ai giovani che vi possono trovare degli esempi a cui ispirarsi; è un patrimonio che viene messo a disposizione e offre spunti nuovi di riflessione". Fra le autorità presenti anche il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, il presidente nazionale dell'associazione nazionale Stelle, Palme e Collari d'Oro al Merito (Ansmes) del Coni e del Cip, Francesco Conforti, insieme al past presidente Gianni Gola, e Giovanni De Piero, presidente del comitato paralimpico Fvg, con Giuliano Clinori, presidente del Comitato provinciale Ansmes di Udine, quale moderatore. Il volume, come è emerso nella presentazione, raccoglie nomi della dirigenza sportiva e tecnica beneficiata dai prestigiosi riconoscimenti del Coni, Stelle e Palme al merito arricchiti anche da quelli di personaggi del mondo paralimpico, dal dopoguerra ai giorni nostri. Un obiettivo raggiunto attraverso un lavoro di ricerca che celebra anche i 20 anni di Ansmes Udine e che, come ha indicato, Marcello Zoratti, presidente dell'associazione, si è concretizzato con una pubblicazione ricca di riferimenti storici. Durante l'evento sono state inoltre consegnate le targhe alle società Atletica Malignani Libertas Udine, Associazione Pesistica Udinese, Pav Udin, Tiro a segno nazionale Udine, U.s. Ovaro e Missport Cervignano. ARC/LP/pph
© RIPRODUZIONE RISERVATA