Cultura: Gibelli, per ShorTS opportunità in presenza e in digitale

Mercoledì 23 Giugno 2021
Udine, 23 giu - "Ritengo sia un'opportunità per il Festival ShorTS presentarsi a questa edizione con una doppia veste, in presenza e in digitale. Ci sono dei retaggi positivi derivanti dallo choc pandemico. Questa esperienza ci ha fatto capire che avremmo potuto continuare ad allargare il pubblico utilizzando il digitale e sono certa che questa scelta saprà premiare il festival con il successo che merita".

È quanto ha affermato l'assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Tiziana Gibelli, portando il saluto dell'Amministrazione regionale alla presentazione della 22. edizione di ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica triestina in programma dal 1 al 10 luglio in modalità ibrida dal vivo a Trieste e online sulla piattaforma MYmovies.

"La scelta di un partner tecnico consolidato - ha aggiunto Gibelli - è garanzia anche di contrasto alla pirateria, un fenomeno che non riusciamo ad arrestare e che proprio la creazione di una nuova cultura della fruizione, che contempli anche il ricorso alle visioni in streaming, può contribuire ad arginare".

"Ringrazio gli organizzatori del festival perché hanno saputo osare già lo scorso anno con un'edizione interamente digitale. È grazie a operatori coraggiosi che siamo riusciti ad evitare la catastrofe culturale che si sarebbe potuta verificare con la pandemia" ha chiosato Gibelli.

Come hanno spiegato la direttrice Chiara Valenti Omero e il co-direttore Maurizio Di Rienzo, la rassegna di svolgerà in nove serate con la proiezione di 81 cortometraggi, nove per ciascuna serata. Le proiezioni in presenza torneranno al giardino pubblico e al cinema Ariston di Trieste. Oltre alla consueta programmazione dedicata alle nuove promesse del cinema italiano e internazionale, con tre sezioni competitive (Maremetraggio, Nuove Impronte e Sweets4Kids), saranno proposti anche anteprime, workshop, eventi speciali e approfondimenti. ARC/SSA/al

© RIPRODUZIONE RISERVATA