Sigarette elettroniche, Trump dichiara guerra allo “svapo”: vietate (ma non tutte)

Giovedì 2 Gennaio 2020
Sigarette elettroniche, Trump dichiara guerra allo “svapo”: vietate (ma non tutte)

Gli Stati Uniti vietano le sigarette elettroniche. Non tutte però: il bando introdotto dall'amministrazione Trump riguarda in particolare i prodotti aromatizzati. Diventano dunque illegali i liquidi alla frutta o alla menta, ma non i prodotti al tabacco né quelli al mentolo. Secondo le nuove regole della Food and Drug Administration (Fda), le società che non si adegueranno entro 30 giorni ritirando dal mercato i prodotti vietati andranno incontro a pesanti sanzioni.

Donald Trump lo aveva promesso lo scorso settembre, di fronte a quella che viene considerata una vera e propria epidemia soprattutto tra i teenager. E di fronte all'emergenza legata alle 55 vittime per una malattia polmonare che si crede sia proprio legata all'uso di alcuni prodotti per svapare, denominata Evali. «Basta, bisogna fare qualcosa di fronte a quello che sta diventando un vero e proprio dramma», aveva affermato il presidente americano e ora, a distanza di pochi mesi, è arrivata la risposta, anche se non così drastica come il presidente aveva annunciato: a suo tempo aveva parlato di un divieto totale, invece il provvedimento colpisce solo i prodotti aromatizzati. Che comunque sono molto popolari tra gli adolescenti. I numeri sono impressionanti: tra gli studenti delle medie e del liceo, secondo gli ultimi dati ufficiali, in America oltre cinque milioni di ragazzi usano le e-cigarette, circa un milione quelli che svapano quotidianamente.

Secondo gli esperti il divieto varato dalla Fda avrà un impatto limitato sull'industria leader del settore, la Juul, che negli Stati Uniti ha già fermato la vendita dei prodotti aromatizzati finiti nel mirino delle autorità, eccetto per il tabacco classico, il tabacco Virginia e il mentolo che sono stati esclusi dal bando. Qualche problema potrebbe invece averlo la rivale Njoy che ha continuato a vendere alcuni prodotti alla frutta. La stretta della Fda è l'ultimo passo dell'amministrazione Trump per affrontare il problema. Il presidente Donald Trump nel mese di dicembre aveva già firmato una legge che vieta la vendita di sigarette, e-cigarette, sigari e altri prodotti al tabacco ai minori di 21 anni.

In Italia i prodotti considerati pericolosi sono vietati e non si trovano nei negozi. I pericoli semmai - segnalano le autorità sanitarie italiane - può venire da prodotti acquistati dall'estero attraverso il web, che possono sfuggire ai controlli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci