Colon e fegato asportati con robot a Bologna, l'Italia prima al mondo

Martedì 11 Febbraio 2020
In Italia per la prima volta al mondo contemporaneamente colon e fegato in un paziente sono stati asportati con un intervento chirurgico eseguito interamente con robot: ne dà notizia l'Ospedale Maggiore di Bologna dove il delicato intervento è stato eseguito dall'equipe guidata dal direttore del dipartimento chirurgico Elio Jovine.

La paziente è una donna di 61 anni con tumore del colon sinistro e metastasi epatiche multiple nella parte destra del fegato, resistenti ai trattamenti chemioterapici. È stata impiegata dai medici la tecnica 'alpps', ovvero di rimozione della parte malata e ripristino della completa circolazione epatica.

Per evitare l'asportazione di ampie parti di tessuto epatico, compromettendo la vita della paziente, Jovine e l'equipe hanno proceduto con tecniche chirurgiche che consentono la ricrescita del fegato rimanente. Col robot è stato asportato il colon sinistro e separato il lato destro del fegato da quello sinistro, per consentire la più rapida ricrescita possibile del fegato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci