Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, donna disabile violentata sulla Casilina dopo essere stata costretta a bere alcolici: due arresti

La donna, una 37enne, è in condizioni di inferiorità psichica ed è residente nel Comune di San Cesareo

Lunedì 8 Agosto 2022
Abusano di una 37enne in inferiorità psichica dopo averle fatto assumere alcolici: due le persone arrestate

La sera del 10 luglio, la vittima, 37 anni, era in compagnia di un 32enne di Cave. I due sono stati poi raggiunti da un'altra persona. Un 43enne che, con la complicità del primo, ha convinto la donna ad andare con loro in un terreno isolato, al di sotto di un cavalcavia nei pressi di via Casilina, qui è stata stata costretta con la forza ad assumere alcolici per poi essere abusata. Il 43enne ha fatto sedere la donna su un materassino procurato per l'occorrenza, per poi violentarla, mentre l'altro assisteva senza intervenire per soccorrerla.

Violenza donne, Onu condanna l'Italia: stereotipi sessisti nei tribunali

Le indagini

I militari della Compagnia Carabinieri di Palestrina, nell'ambito del contrasto ai reati rientranti nel Codice Rosso, hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip del Tribunale di Tivoli nei confronti del 32enne di Cave e del 43enne, quest'ultimo di origini rumene di San Cesareo.

Il tempestivo intervento della Procura della Repubblica di Tivoli e dei Carabinieri della Compagnia di Palestrina ha consentito di ricostruire tutte le fasi della violenza sessuale nei confronti della donna, documentando come i due indagati la sera del 10 luglio 2022, abbiano abusato delle condizioni di inferiorità psichica della 37enne residente nel Comune di San Cesareo, costringendola a subire atti sessuali non consenzienti.

Cuneo, due 15enne violentate nei bagni della piscina: rapporti sessuali in cambio della restituzione dei loro cellulari

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA