Roma, raddoppiano le tariffe delle strisce blu in Centro

PER APPROFONDIRE: parcheggi, roma, strisce blu
Strisce blu in Centro,  raddoppiano le tariffe

di Camilla Mozzetti

Costerà più caro anche per i residenti parcheggiare l'auto sulle strisce blu di Roma. Il Comune è pronto a modificare le tariffe per la sosta delle auto private nei parcheggi a pagamento ed ad estendere il meccanismo anche ai residenti che vivono a ridosso o sulle strade cosiddette commerciali. Nelle settimane precedenti al Natale, l'amministrazione voleva sperimentare il pagamento della sosta sulle strisce blu per i residenti a viale Libia e viale Eritrea poi si è trovata a dover gestire la sommossa dei cittadini. La sperimentazione fu interrotta ma il progetto non è stato affatto abbandonato. Tant'è vero che oltre al rialzo delle tariffe in moltissime zone della Capitale, è confermata l'estensione del pagamento ai residenti di cinque strade commerciali: viale Libia e viale Eritrea per l'appunto, ma anche via Cola di Rienzo, via Appia Nuova e viale Trastevere. Annunciato tempo fa, il piano è quasi pronto: la delibera con la tabella dei rialzi e le modifiche per le strade commerciali è pressoché ultimata e sarà licenziata dalla Giunta di palazzo Senatorio nei prossimi giorni per approdare poi in aula Giulio Cesare dove è questa la speranza sarà approvata in tempi celeri. La delibera servirà a recepire le disposizioni contenute nel Piano generale del traffico urbano (anno d'approvazione 2015) che prevede una riorganizzazione della sosta per i veicoli privati in tutta la Capitale.

Insomma, l'amministrazione capitolina tira dritto con l'obiettivo di spronare indirettamente i romani a lasciare l'auto a casa a favore dei mezzi pubblici e di innalzare le entrate del Campidoglio. Andiamo a vedere quali sono i rialzi elaborati. Nel futuro verosimilmente dalla prossima primavera le tariffe raddoppieranno in alcune zone, mentre decresceranno più ci si allontana dal centro storico e si raggiunge la periferia. Fermarsi nel salotto di Roma o nelle vie limitrofe (da via Francesco Crispi a viale Trinità dei Monti ad esempio) costerà caro: fino a 3 euro l'ora. La Capitale sarà divisa in sei zona e ad ognuna corrisponderà un nuovo piano tariffario.

LE ZONE
Nella prima, che coincide con la Ztl Centro storico la sosta di un'ora aumenterà di quasi due euro (salvo ritocchi dell'ultimo minuto), passando da 1,20 euro l'ora a 2 euro l'ora per i primi 120 minuti e arrivando poi a 3 euro per ogni ora aggiuntiva. Nel resto del Centro da via Ludovisi a via Veneto la tariffa dovrebbe aumentare di 50 centesimi rispetto a quella corrente. Lo stesso meccanismo dovrebbe essere esteso a tutte le strade che compongono la Ztl Vam 1 e cioè quelle dei quartieri inseriti nell'anello ferroviario: da Testaccio a Porta Pia tanto per citarne due. In prima battuta, mesi fa, l'amministrazione aveva pensato di estendere il pagamento dei parcheggi anche alle aree di sosta finora gratuite (entro un massimo di tre ore) in prossimità degli ospedali. Anche questa modifica, che riguarda 1.344 parcheggi free con disco orario vicino ai presidi ospedalieri, dovrebbe alla fine essere inserita nella delibera.

IN PERIFERIA
Man mano però che si lascia il Centro e si procede verso la periferia, le strisce blu costeranno meno. Nelle zone 3,4,5 e 6 che corrispondono all'area sud-est della Capitale (Tor Bella Monaca, Tiburtino, Garbatella) e alle estremità dell'XI e XV Municipio fino al litorale e dunque fino ad Ostia la tariffa dovrebbe passare da un euro a 50 centesimi l'ora.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 4 Gennaio 2019, 08:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roma, raddoppiano le tariffe delle strisce blu in Centro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti