Roma, arriva "Buono": il primo evento su dieta mediterranea, agricoltura e sostenibilità

Giovedì 17 Giugno 2021 di Laura Larcan
Roma, arriva "Buono": il primo summit su dieta mediterranea, agricoltura e sostenibilità

Tutto il "Buono" dell'agricoltura del terzo millennio, con le sue strategie per produrre cibo sempre più sostenibile, i benefici della dieta mediterranea, le nuove frontiere della tecnologia, i segreti di un turismo green tra tavola e ambiente. Sono tanti gli argomenti “sul tavolo” (è proprio il caso di dirlo) di “Buono! Storie italiane di agricoltura, territori e cibo sostenibili”, il primo summit dedicato al mondo del “cibo”, declinato su imprenditoria, cultura, ricerca e futuro.

Tanti i progetti, gli incontri, le personalità che si condenseranno tra il 24 e 25 giugno, a Roma, in questa manifestazione realizzata in sinergia con il “Maker Faire Rome – The European Edition”, sotto l'egida della Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con il Santa Chiara Lab - Università di Siena, con il supporto di Rural Hack e Agro Camera e con la partecipazione di Asvis, Arsial, Borghi Autentici, Commissariato per la partecipazione dell’Italia a Expo 2020 Dubai, Apre. Un evento che vanta anche il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri.

Agroalimentare, Roma presenta Agrifood

Tanti attori, dunque, per una maratona di dirette e collegamenti, tra lo streaming (https://buono.makerfairerome.eu/live-streaming) e interventi da seguire in presenza presso lo Spazio Rossellini (via della Vasca Navale 58). I numeri danno la misura dell’evento: oltre cinquanta appuntamenti, più di cento ospiti di livello internazionale, quattordici panel tematici. Tutta l’Italia dell’agrifood si incontra a “Buono”, insomma. A tenere a battesimo la kermesse, un tris di ministri come Luigi Di Maio degli Esteri, Stefano Patuanelli delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e Fabiana Dadone delle Politiche Giovanili.

Argomenti chiave riguarderanno «il contributo che le imprese possono fornire per promuovere sistemi agroalimentari più giusti, sani e attenti all’ambiente». Non a caso "Buono" segna la prima tappa di un percorso istituzionale sul tema del cibo, seguito dal pre-vertice delle Nazioni Unite sui Sistemi Alimentari del 2021 (a Roma dal 19 al 21 luglio) e il Food Systems Summit (settembre a New York). La mattina del 24 giugno, inoltre, verrà presentato il Protocollo d’intesa tra il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e il Commissariato per la partecipazione dell’Italia a Expo 2020 Dubai.

Riflettori accesi allora sulle esperienze imprenditoriali e sociali più interessanti del mondo dell’agrifood dell'Italia, con imprenditori e produttori che affronteranno i temi di estrema attualità: la responsabilità sociale e ambientale nella produzione di un cibo sempre più sostenibile (in linea con le indicazioni dell’Agenda Onu 2030), la dieta mediterranea e cultura del cibo (indagando il rapporto tra prodotti agroalimentari e gli stili di vita sani e sostenibili), le sfide per sanare la povertà alimentare, filiere e territori.

«Il 2021 – spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma - è l’anno della svolta verso la sostenibilità. E’ evidente che, in questo processo, l’Italia potrà avere un ruolo da protagonista, e così Roma. Non è un caso che il pre-vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari del 2021 si terrà proprio nella Capitale, dal 19 al 21 luglio prossimi». «Il sistema Agrifood italiano del futuro - afferma Angelo Riccaboni, Presidente del Santa Chiara Lab – Università di Siena e Presidente della Fondazione PRIMA - Barcellona - dovrà affrontare le questioni della sostenibilità basandosi sulla forza delle esperienze consolidate e l’adozione di innovazioni tecnologiche, organizzative e sociali».

Tante le personalità protagoniste di "Buono", come Jeffrey Sachs, economista, Presidente del Sustainable Development Solutions Network (SDSN) e Direttore del Center for Sustainable Development alla Columbia University, che il 25 giugno racconterà “Il futuro sostenibile dell’Agrifood italiano a Expo 2020 Dubai”. Da mettere in agenda alcuni appuntamenti clou legati a progetti di agricoltura digitale e nuove tecnologie. La mattina del 24 giugno si svolgerà la sessione “Il racconto delle storie dei protagonisti del Made in Italy: i temi dell’innovazione” cui partecipa anche Enrica Onorati, Assessora all’Agricoltura, Foreste, Promozione della filiera e della cultura del cibo, Pari opportunità della Regione Lazio.

Interessante, la mattina del 25 giugno, la sessione “Il Buono! del Tipico: borghi, territori e prodotti del Mediterraneo” realizzata in collaborazione con Arsial, Regione Lazio e l’Associazione Borghi Autentici. Un panel moderato da Carlo Hausmann, Dg di Agro Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma per l’agroalimentare, che offrirà testimonianze dirette dai borghi autentici.

Oltre ai tanti talk e collegamenti live da varie parti d’Italia con esperti di settore, ci sarà anche spazio per incontri, sempre sul tema del cibo, più leggeri e divertenti come quelli tra chef stellati e atleti italiani che si preparano alle prossime Olimpiadi. In particolare, la chef stellata Cristina Bowerman che andrà a fare visita a casa di Lamont Marcell Jacobs per scoprire cosa c’è nel frigo del lunghista e velocista del G.S. Fiamme Oro della Polizia di Stato per poi capire insieme quale piatto creare. Il tutto sotto lo sguardo attento di Stefania Ruggeri, nutrizionista CREA (Consiglio per la ricerca in economia e l’economia agraria). Invece, da Firenze, lo chef due stelle Michelin, Filippo Saporito entrerà nella cucina di Leonardo Fabbri, atleta del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare specialità lancio del peso, per preparare con lui un piatto della cucina povera toscana.

«Al nostro evento le innovazioni in agricoltura, il cibo sostenibile, il rispetto dell’ambiente e, più in generale, tutte le migliori pratiche delle imprese su questi temi stanno conquistando sempre più spazio e più attenzione”, conclude Luciano Mocci, Presidente di Innova Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma. Per maggiori informazioni su Buono! e per visionare il ricco calendario di appuntamenti è possibile consultare il sito internet: https://buono.makerfairerome.eu/. Collegamenti in live streaming su https://buono.makerfairerome.eu/live-streaming

Ultimo aggiornamento: 18:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA