Giorgia Meloni: «Centrodestra sconfitto ma non è debacle. Vertice con Berlusconi e Salvini in settimana»

Lunedì 18 Ottobre 2021
Giorgia Meloni: «Centrodestra sconfitto ma non è debacle. Vertice con Berlusconi e Salvini in settimana»

Giorgia Meloni analizza l'esito del voto ai ballottaggi: «Il centrodestra esce sconfitto ma non è debacle». Queste le parole della leader di Fratelli d'Italia: «Parlare di debacle mi pare un po' eccessiva, mi pare debacle quella del M5s perché quello che guadagna il Pd lo fa sulla pelle del M5s, nel campo del centrosinistra il Pd festeggia sulle spoglie dei propri alleati grillini». Poi, Giorgia Meloni annuncia un vertice del centrodestra: «Credo che ci si debba vedere questa settimana: ho già parlato con Berlusconi, lo farò con Salvini. Ci sono i tempi per una rivincita del centrodestra».

 

«Leadership del centrodestra? Difficile ora, serve coordinamento»

«Il tema della leadership (nel centrodestra, ndr) non mi interessa, noi siamo in questa fase che ci sono tre posizioni ed è difficile che uno possa comandare tutti. Sicuramente serve un maggiore coordinamento - ha detto Giorgia Meloni -. La differenza è che noi non abbiamo un piano B, per noi esiste solo il perimetro del centrodestra».

 

Ballottaggi, Salvini: «Sindaci eletti da minoranze di minoranze». E attacca Lamorgese

Gualtieri sindaco di Roma: «Grazie ai romani, inizia lavoro per rilanciare la Capitale». E conferma: giunta senza M5S

 

Video

 

«Politica si interroghi su astensionismo»

«Nessun partito può gioire quando una città come Roma elegge il proprio sindaco con queste cifre - ha detto Giorgia Meloni -: c'è una crisi della democrazia, non della politica. Tutti dovrebbero interrogarsi. La gente non è andata a votare perchè la politica con i giochi di palazzo ha mortificato la volontà dei cittadini, e questa campagna elettorale, trasformata dalla sinistra a una criminalizzare l'avversario, cercare di renderla impresentabile».

 

La sinistra non criminalizzi l'opposizione

«Vorrei sapere oggi se la sinistra intende continuare l'opera di criminalizzazione dell'opposizione, di un mostro inesistente - ha detto la leader di Fratelli d'Italia - o misurarsi ad armi pari con i problemi della politica. Vorrei saperlo oggi».

 

«Alle prossime elezioni profili politici»

«Il centrodestra ha scelto profili meno noti e avremmo dovuto scegliere prima: alle prossime amministrative ci dobbiamo metter al lavoro immediatamente, entro la fine di questo anno - ha detto la leader di Fratelli d'Italia -. Consiglio profili politici, perché a fronte di campagne aggressive non aiuta avere chi vorrebbe parlare al livello professionistico dei problemi, senza far parte della lotta del fango».

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA