Di Maio: «Giustissimo fare le pulci alla mia famiglia, ho conosciuto nuovi aspetti di mio padre»

PER APPROFONDIRE: luigi di maio
Di Maio: «Giustissimo fare le pulci alla mia famiglia, ho conosciuto nuovi aspetti di mio padre»
«Fare le pulci anche ai familiari del vicepremier, non solo a lui, controllare fino all'ultimo dettaglio della famiglia, è giustissimo». Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio in un forum all'Ansa, sottolineando che «però parliamo di un fatto di dieci anni fa: va bene che venga fuori la notizia, ho conosciuto cose di mio padre che non conoscevo e mi aiuterà nel rapporto con lui. La ditta di famiglia l'ho chiusa perché da un anno già non lavorava, l'abbiamo messa in liquidazione per questo».

LEGGI ANCHE Di Maio scioglie l'azienda di famiglia finita al centro delle polemiche

La festa sul balcone. «Penso di essere ancora contento dei risultati di quella sera: quota 100 per superare la Fornero, reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, che partirà a febbraio. A fine marzo partirà il reddito, con sgravio contributivo pari al reddito e quota 100 che partirà tra febbraio e marzo. Per quello abbiamo gioito e lo farei ancora, quelle misure sono ancora nella legge di bilancio», ha poi detto ricordando i festeggiamenti M5S sul balcone di Palazzo Chigi. 

Pensioni alte. «In Senato nella seconda lettura della legge bilancio che sarà intorno al 16-18 dicembre, verrà inserita la norma sulle pensioni alte quindi il taglio entra al Senato», ha poi assicurato.

Il confronto con le imprese. «Si devono ascoltare le imprese, è un dovere. Ci sono in alcuni casi aspettative che saranno confermate nella legge di Bilancio, ha poi proseguito parlando del malessere di Confindustria e non solo. «L'11 dicembre al Mise è convocato il tavolo permanente con Pmi italiane per la lettura della legge di bilancio e la valutazione costi-benefici delle grandi opere», ha aggiunto.

Alitalia. Su Alitalia «in questo momento c'é una proposta vincolante di Ferrovie che presuppone tre mesi di 'due diligence' e l'analisi dei dati per un piano industriale assieme a un partner. Il prestito ponte va rinviato per consentire a Fs di scrivere il piano industriale entro il 31 gennaio. La restituzione del prestito dovrebbe essere fissata tra maggio e giugno, ma se l'Antitrust fa prima con il suo parere possiamo anticipare». «Abbiamo disponibilità anche inattese da varie parti del mondo - ha aggiunto Di Maio -, possiamo fare una Newco anche a due miliardi, senza stare sempre sulla soglia di galleggiamento come ha sempre fatto Alitalia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Dicembre 2018, 10:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Di Maio: «Giustissimo fare le pulci alla mia famiglia, ho conosciuto nuovi aspetti di mio padre»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti