Totti, il compleanno da single. Cena con Noemi Bocchi vicino Roma e bacio (davanti ai figli)

Una cena a base di pesce e riservatissima, che è avvenuta la notte tra lunedì e ieri, a cui hanno partecipato amici strettissimi, i figli Cristian e Chanel e la sua nuova fiamma

Mercoledì 28 Settembre 2022 di Gianluca Lengua
Totti, il compleanno da single. Cena con Noemi Bocchi vicino Roma e bacio (davanti ai figli)

I figli, gli amici di sempre e un nuovo amore. Francesco Totti festeggia così il suo compleanno, per la prima volta dopo 20 anni senza Ilary Blasi. Al suo posto Noemi Bocchi che ha stappato una bottiglia assieme a lui in un ristorante vicino Roma. Una cena soprattutto a base di pesce e riservatissima, che è avvenuta la notte tra lunedì e ieri, a cui hanno partecipato amici strettissimi, i figli Cristian e Chanel e la sua nuova fiamma. Allo scoccare della mezzanotte la torta con 46 candeline (a base di cioccolato) e il bacio con Noemi davanti a tutti gli invitati. Quasi a sancire una nuova vita lontano da colei che gli è stata accanto da quando era giovane. Il tutto tenendo a debita distanza i riflettori a differenza di quanto avveniva qualche anno fa quando Ilary preferiva non allontanare qualche fotografo di troppo.

LO STILE

Lo stile sembra essere cambiato, le foto sono state scattate ma per adesso rimarranno chiuse in un cassetto. Almeno fino a quando Ilary e Francesco non chiuderanno definitivamente il loro matrimonio trovando un accordo grazie agli avvocati, oppure direttamente in un tribunale. Ipotesi quest'ultima che entrambi vorrebbero scongiurare per non sottoporre a ulteriori sofferenze i tre figli. A proposito, Ilary ha dato mandato al suo avvocato di denunciare Alex Nuccetelli per «la perseverante opera di propagazione di notizie palesemente false e aventi contenuto diffamatorio», si legge in una nota. Il pr romano, e stretto amico di Totti, ha replicato: «Non ho problemi ho detto la verità. In questi anni di difficoltà tra i due c'è stato un tacito accordo. Un accordo che, a quanto pare, consentiva a entrambi un po' di libertà», le sue parole a radio Cusano Campus.

Nuccetelli, però, non era presente alla festa segretissima di Francesco che ha scelto di arrivare in incognito e non a bordo del suo suv Lamborghini che inevitabilmente avrebbe creato scompiglio e generato un passaparola inarrestabile. Nessun tifoso si è accorto della sua presenza, il proprietario del locale ha chiuso al pubblico esponendo il cartello festa privata. Un compleanno trascorso solo con le persone che gli vogliono bene davvero, dagli amici Ezio e Giancarlo (Pantano) fino all'inseparabile Vito Scala, adesso dirigente della Roma. Gli stessi che la vita gli ha portato ad allontanare per un periodo, ma poi ritrovare nel momento di difficoltà. C'è sempre stata, invece, la famiglia con cui ha cenato ieri sera, ma senza il papà Enzo scomparso il 12 ottobre del 2020. È il secondo compleanno che Totti festeggia senza di lui, un'assenza che ogni giorno si fa sempre più pesante. Ad alleviare le sofferenze i tre figli. E sono proprio quelli di Cristian e Chanel i primi messaggi che ha ripostato nelle sue storie su Instagram: «Auguri all'unico uomo della mia vita, ti amo tantissimo», ha scritto la secondogenita allegando un selfie e scegliendo Come nelle favole di Vasco Rossi come musica di sottofondo. «Auguri vita, ti amo da morire», il messaggio del figlio più grande che ha pubblicato uno scatto del 28 maggio 2017, il giorno dell'addio al calcio di Francesco.

AUGURI SOCIAL

Silenzio social, invece, per Ilary, così come Noemi ma in questo caso non si tratta di una novità. Migliaia di post d'auguri su tutti i social: chi gli ha dedicato un pensiero, chi ha condiviso un suo gol o una sua foto. Il suo nome è stato in trend su Twitter per gran parte della giornata, la Roma ha caricato un video su Youtube di 42 minuti con tutti i suoi gol e un altro con gli assist più belli. E poi la Uefa, la Lega di Serie A, la Nazionale, ma anche Bruno Conti, Nainggolan, Rosella Sensi, Montella e tantissimi altri gli hanno augurato buon compleanno sia in privato che pubblicamente. Centinaia i messaggi arrivati sul telefonino, anche da qualche dirigente della Roma. E chissà che in futuro, quando la tempesta sarà passata, quegli stessi dirigenti non gli chiedano di tornare a Trigoria. Sarebbe forse il regalo più bello.

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA