A Forni di Sopra un oboe nel segno di Anciuti

Sabato 25 Agosto 2018

APPUNTAMENTI
Vivaldi e l'angelo d'avorio è un progetto musicale realizzato dall'Anciuti Music Festival in collaborazione con Carniarmonie ed è il titolo del concerto di stasera (ore 20.45) nella chiesa di San Giacomo Apostolo di Forni di Sopra, protagonista l'Ensemble Silete Venti! con la partecipazione dell'oboista e direttore Simone Toni, già primo oboe nell'orchestra della Scala di Milano, il quale si esibirà con uno strumento in avorio, fedele copia dello strumento originale costruito dal carnico Johannes Maria Anciuti, nato a Forni di Sopra nel 1674 e morto a Milano nel 1744, considerato lo Stradivari dell'oboe. In programma la Sinfonia dal Coro delle Muse, la Sonata in trio sul famoso tema La Follia e cinque Concerti variamente pensati per oboe, violino e violoncello in funzione solista. Alle 12, al Centro Visite Parco Dolomiti Friulane, ci sarà il Concerto aperitivo Dorelab Summer Camp con gli studenti del campus. Alle 15 si apriranno le esposizioni di strumenti musicali del liutaio Alberto Ponchio e alle 19 conferenza su L'Angelo d'avorio ritorna a casa con il maestro Simone Toni.
CANTO GEORGIANO
Stasera, alle 21, nel duomo di Portogruaro, il Basiani Ensenle (raro ascoltarlo in Italia) si esibisce in un concerto di canto georgiano, antica forma di polifonia che risale al IV secolo, quando il Cristianesimo fu adottato come religione di Stato. Il Basiani fa parte del Coro del Patriarcato della cattedrale della Santissima Trinità (nota come Sameba) di Tbilisi. Prima del concerto (ore 18) nuovo incontro del ciclo Penombre, le conferenze musicologiche del Festival. Protagonista l'etnomusicologo, regista e musicista Roberto Morelli con Il canto polifonico georgiano, primo Patrimonio immateriale dell'umanità.
MUSICAL IN VILLA
Musical a Villa Codelli di Mossa (Gorizia) stasera, alle 21, con Una notte a Broadway nell'ambito dell'Associazione Internazionale dell'Operetta. Stefania Seculin e Gianluca Sticotti, accompagnati al pianoforte da Eleonora Lana, il compito di coinvolgere il pubblico in un affascinante viaggio lungo la storia del Musical Theater. La rassegna è stata realizzata, con la direzione artistica del maestro Romolo Gessi, dall'Azienda Codelli e dal Comune di Mossa con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia. La rassegna si concluderà domani con Hollywood Music. Dai pionieri del Far West alle grandi colonne sonore. In scena ci sarà l'Orchestra da camera del Fvg diretta da Romolo Gessi, che proporrà un ricco programma. Aaron Copland, Leroy Anderson, Frank White Meacham, Glenn Miller, Cole Porter, Leonard Bernstein, Henry Mancini, Ralph Ford, Barry Gibb&John Farrar, John Williams, Roberto Longfield, Ennio Morricone e Justin Hurwitz i compositori scelti per il congedo dal pubblico che ha affollato il folatoio di Villa Codelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA